YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

Festività 2016

Gruppo
Festività 2016
Gli auguri dei vertici del Gruppo Manutencoop PLAY

Bilancio Sociale 2014

Eventi
Presentazione Bilancio Sociale 2014

PLAY

SU IL SIPARIO SU REKEEP

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2014 / Tuttingiro

Speciale ragazzi

di Chiara Filippi

Tuttingiro per scoprire l’Italia

traduzione: eng | عربي

Si prepara un’altra stagione estiva di vacanze all’insegna del divertimento e dell’avventura tra alcune delle più belle mete turistiche italiane per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni figli dei dipendenti delle società del Gruppo Manutencoop. È il programma di soggiorni di “tuttingiro” per i quali occorre presentare domanda di ammissione entro il prossimo 18 aprile.

Per la gioia di grandi e, soprattutto, piccoli tornano i campi estivi del progetto “Tuttingiro”. Duecento soggiorni residenziali del tutto gratuiti e proposti da Manutencoop ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni figli dei propri dipendenti. Vacanze “all inclusive” in varie località italiane dalle Alpi alla Sicilia. Mare, montagna, escursioni e tante attività creative e avventurose nei mesi di giugno e luglio.

Il progetto “Tuttingiro”, approvato e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della Famiglia, nell’ambito del Bando statale che premia “progetti di azioni positive per la conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro” (legge 53/2000), giunge quest’anno alla seconda edizione e l’auspicio, come sottolinea Luca Stanzani, responsabile del Servizio Comunicazione e Responsabilità Sociale di Manutencoop Facility Management, è che “il numero dei partecipanti cresca ancora rispetto allo scorso anno”.

Nel 2013, infatti, i ragazzi che hanno partecipato sono stati 70 ma “era la prima volta che proponevamo una iniziativa simile, è normale che, soprattutto i genitori, siano stati un po’ diffidenti, quanti però hanno scelto di aderire poi sono stati entusiasti. Si tratta veramente di esperienze indimenticabili e che aiutano a crescere”.

Tredici soggiorni, quattro nuove destinazioni
Anche quest’anno la gestione ed organizzazione dei soggiorni è affidata a Campi Avventura, realtà associata all’AITR, l’Associazione Italiana Turismo Responsabile, con una forte esperienza nel settore e organizzatrice da vari decenni dei campi omonimi.

“Per partecipare sarà necessario presentare domanda di pre-iscrizione indicando 3 campi estivi in ordine di preferenza e idonea documentazione entro il prossimo 18 aprile.”

L’offerta di soluzioni è stata ampliata: dalle 10 destinazioni del 2013 si è passati a 13 campi. Quattro le new entry: il campo denominato “Acrobazie d’aMare”, 7 giorni nella Riserva dello Zingaro con visite alle colonie di fenicotteri ed escursioni in kajak, 3 nuovi soggiorni in Abruzzo alla scoperta della natura con escursioni a cavallo, in mountain bike e anche a dorso di mulo. Confermate, inoltre, tutte le mete più gettonate dello scorso anno: mare nel Parco del Cilento e nella laguna di Orbetello, avventure a Venezia alla ricerca di un’isola scomparsa e poi “Vita da cavalli” sull’Alpe della Luna tra le Foreste Casentinesi, solo per citarne alcune.

Partecipazione e assegnazioni
Nelle menù laterale sono disponibili tutti i dettagli sui vari campi, il regolamento ed il modulo da compilare per partecipare. Riassumiamo qui la principali informazioni su come “funziona” il progetto “Tuttingiro”.

Innazitutto l’iniziativa è riservata ai ragazzi nati tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2002 figli dei dipendenti in forza da almeno 12 mesi alle seguenti società del Gruppo Manutencoop: Manutencoop Società Cooperativa, Manutencoop Facility Management, Servizi Ospedalieri, Servizi Brindisi, MPSS, Maco, Mia, Smail e Telepost.

Per partecipare è necessario presentare domanda di pre-iscrizione (utilizzando il modulo disponibile nel menù laterale) indicando 3 campi estivi in ordine di preferenza e idonea documentazione entro il prossimo 18 aprile: l’assegnazione dei soggiorni avverrà, infatti, sulla base del reddito e in particolare dell’indicatore ISEE. L’ISEE è l’ indicatore che permette di misurare la condizione economica dell’intera famiglia tenendo conto del reddito, del patrimonio (mobiliare e immobiliare) e delle caratteristiche del nucleo familiare (numerosità, tipologia). È l’indicatore utilizzato abitualmente, ad esempio, per l’accesso agli asili nido e viene rilasciato dagli uffici INPS, CAAF o dal Comune di residenza. La graduatoria degli aventi diritto verrà formulata sulla base del minor indicatore ISEE (ovvero chi ha una condizione economica più bassa avrà maggiori possibilità di partecipare ai soggiorni) e, in caso di parità dell’indicatore, si darà la precedenza al/la figlio/a del/la dipendente che non avrà usufruito dell’iniziativa lo scorso anno. Successivamente verrà, eventualmente, valutata l’anzianità aziendale del genitore (a fronte di pari anzianità aziendale del genitore “vincerà” il ragazzo/a con l’età anagrafica maggiore). L’attribuzione delle destinazioni agli assegnatari avverrà, quindi, sulla base della graduatoria tenuto conto delle preferenze espresse e compatibilmente con le disponibilità di posti.

SE FOSSE
UN LIBRO...

“Le avventure di Arthur Gordon Pym” (1838)

di E.A. Poe

Arthur Gordon Pym s’imbarca di nascosto sulla baleniera Grampus e in giro per il globo affronta incredibili e grottesche avventure.

Ecco un semplice esempio: Marco Bianchi ha scelto, in ordine di preferenza, i campi a Grosseto, Venezia e Palermo, è primo in graduatoria quindi gli verrà assegnato sicuramente il soggiorno a Grosseto. Anche Chiara Verdi ha indicato come prima scelta Grosseto (e a seguire Trapani e Foreste Casentinesi) ma risulta decima in graduatoria: purtroppo i posti del campo di Grosseto sono solo 5 e già 5 persone hanno ottenuto l’assegnazione. Chiara, quindi, avrà diritto al soggiorno ma dovrà andare a Trapani, seconda scelta indicata. La graduatoria finale verrà compilata dalla Direzione del Personale di Manutencoop Facility Management, in collaborazione con la Commissione Politiche Sociali di Manutencoop Società Cooperativa e sarà diffusa, attraverso gli strumenti di comunicazione aziendale, in tempo utile per poter prendere parte ai soggiorni di giugno. Ovviamente chi risulterà assegnatario riceverà tutti i dettagli del caso sulle modalità di partecipazione e sul programma del campo.

Tutti i materiali sull’iniziativa, oltre che su questo numero di Ambiente, sono disponibili e scaricabili anche dall’Area Dipendenti del sito www.manutencoopfm.it. Su questo sito è, inoltre, pubblicato il numero 3 del 2013 di “Ambiente” con le testimonianze ed i resoconti dei ragazzi che hanno partecipato all’edizione 2013. E buon divertimento a tutti!

Attualità

Un Gruppo che cambia

Attualità

notizia 1

di Chiara Filippi

Dopo lunghe e impegnative operazioni finanziarie, il 100% di Manutencoop Facility Management S.p.A. è tornato nelle mani di Manutencoop Società Cooperativa. La conclusione dell’iter è coincisa, inoltre, con la nomina di un nuovo consiglio di amministrazione e la riorganizzazione del management aziendale.

LEGGI

Sostenibilità

Al S.Orsola-Malpighi una centrale del futuro
Sostenibilità

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Un intervento del valore di 37,4 milioni di euro, realizzato da Manutencoop Facility Management, ha consentito di dotare una delle principali strutture sanitare della regione, e del paese, di un impianto di trigenerazione energetica.

LEGGI

Formazione

Il nostro talent show

Formazione

notizia 2

di Chiara Filippi

Al via un ricco programma di nuovi progetti e iniziative che interesseranno trasversalmente dalla formazione al potenziamento dei canali di selezione passando per eventi e collaborazioni con le università.

LEGGI