YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

Festività 2016

Gruppo
Festività 2016
Gli auguri dei vertici del Gruppo Manutencoop PLAY

Bilancio Sociale 2014

Eventi
Presentazione Bilancio Sociale 2014

PLAY

SU IL SIPARIO SU REKEEP

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 2 - 2009 / Attività di Gruppo / Cavalcata toscana

Levorato

di Laila Bernardi

Cavalcata toscana

Un torneo di calcio all’insegna del bel gioco e dei debutti quest’anno. New entry i milanesi di “Altair” e la bolognese “tanta Energia”. Il titolo però è andato ai toscani della “compagni di Merende”

A questo giro la squadra dei Toscani ce l’ha fatta. Erano alcuni anni che si piazzava molto vicino al podio (l’anno scorso secondi), ma quest’anno Compagni di Merende ha vinto il Torneo di Calcio 2009 di Manutencoop, che si è svolto come sempre al Dall’Ara di Bologna, stadio miracolosamente ancora da Serie A, il 5 giugno scorso.

Sembrava che se la sentissero. Sono arrivati come sempre fra i primi, nonostante la distanza, con l’affezionata tifoseria portata da casa, con una formazione studiata da giorni, vestiti di rosso e con il cestino della merenda, per non smentirsi sul loro nome. Ma è stata una gara sudata per tutti, con alcune novità. Per la prima volta è scesa in campo la squadra tutta milanese di Altair, la nuova società ex Pirelli Re IFM acquisita da Manutencoop da appena sei mesi. Squadra temuta dai veterani, anche perché loro, le partite aziendali le giocano a San Siro, niente po’ po’ di meno che il tempio del calcio nazionale. In realtà i più timorosi sembravano proprio loro, come in tutti i debutti.

video 01

5 GIUGNO 2009

Torneo di Calcio Stadio Dall'Ara - Bologna

Guarda il filmato

Photogallery delle squadre e delle azioni

 

 

L’altra nuova squadra era Tanta Energia, quasi interamente bolognese formata appunto dai lavoratori del settore energia di MFM. E infine Ecoveneto, la squadra campione in carica e davvero fra le migliori degli ultimi tornei, si è presentata in un’unica formazione con MSA., società di appartenenza, con il nome di Servizi Ambientali.

Le altre squadre erano i Calci…nacci (Servizi Centrali), Non c’è campo (Telecom), RealVerde (i giardinieri di MFM), Servizi Ospedalieri (dell’omonima Società del Gruppo) e MCB. Con nove squadre a giocarsi il titolo 2009 si sono dovuti organizzare tre gironi da tre. La regola prevalente, per evitare partite di spareggio supplementari, era che ogni partita doveva finire con un vincitore, quindi in caso di pareggio si andava ai rigori. Maglia stirata, qualche giro di riscaldamento e due esercizi di stretching per iniziare.

Al fischio d’inizio scendono in campo i Calci…nacci e Servizi Ospedalieri, e quest’ultima ha la meglio ai rigori. Tocca poi a Servizi Ambientali contro Compagni di Merende e già da questa partita si vede la grinta dei toscani, 1-2. Ai rigori finisce anche la partita Altair-RealVerde, a favore dei milanesi. Intanto dalle scalinate arriva una tifoseria degna del Maracanà: un gruppo di ragazze vestite di bianco e in minigonna, cartelloni azzurri e festoni-pon pon mettono in scena una parata attorno al campo inneggiando alla loro squadra, la Servizi Ospedalieri, distraendo non poco i calciatori.

video 01

 

 

Tocca di nuovo ai Calci…nacci, che perde 0 a 1 contro Non c’è campo e così esce di scena, mentre subito dopo si prende la rivincita la Servizi Ambientali che segna 5 gol contro Tanta Energia, che in questo debutto ha inghiottito bocconi amari, in parte giustificati dal fatto che dovevano giocare di corsa fra un turno di lavoro e l’altro. Torna Altair e torna a vincere ai rigori contro MCB. Fine della prima fase, perché nel frattempo si è fatta quell’ora e un gruppo bello folto di bambini è pronto per la gara dei rigori, mentre intorno al campo si nota un lento ma convinto avvicinamento alla Torre di Maratona dove è in distribuzione la merenda.

Superfluo ricordare che Andrea Amaduzzi, sovrano assoluto del Dall’Ara e organizzatore della cucina è già al lavoro da qualche giorno perché le cibarìe siano pronte. E mentre biscotti e ciambella stanno velocemente scomparendo, le griglie per la carne della cena si stanno scaldando. Le ragazze della Nerina Buganè e della Nadia Cattani, insieme a qualche colletto bianco di via Poli stanno preparando chili di fragole, affettando decine di pagnotte, sistemando piatti e bicchieri, mentre l’insalata d riso è pronta dal mattino grazie ai fedeli uomini di Amaduzzi, che per cuocerlo senza morire di caldo hanno cominciato quando era ancora buio. Poi ci sono i vinai e i grigliatori. Senza tutti loro, il torneo non sarebbe altrettanto accogliente ogni anno, per le decine di persone che vengono a godersi, in questo caso, anche un bel pomeriggio di sole.

Cominciano i rigori. Una quarantina di bimbi di tutte le età sono in fila per aggiudicarsi il premio del goleador under 14. In porta due portieri dei Calci…nacci a darsi il cambio, Nicola Piccinelli e Antonio Porta. Due giri di gol e poi fuori chi sbaglia. La rete della vittoria è segnata da Matteo Bonora, 12 anni, figlio del fornitore di magliette della Servizi Ospedalieri, che quando riceve la Coppa dalle mani di Amaduzzi si intimidisce, ma appena fuori dagli applausi si lascia sfuggire: “è bellissimo sentire chiamare il proprio nome”.

video 01

Fine della ricreazione e si tornano a giocare le ultime tre partite dei gironi. Vince subito la Servizi Ospedalieri con un 2-1 contro Non c’è campo. Stesso punteggio per i Compagni di Merende contro Tanta Energia e vince anche RealVerde con un secco 2-0 contro M.C.B. Alle semifinali vanno le tre migliori dei gironi, mentre la quarta squadra è la seconda migliore del torneo, Altair. Essendo già le otto di sera, la grigliata è pronta, Davanti alle cucine la processione è già iniziata, primi fra tutti i giocatori fuori dalle semifinali, e insieme a loro i colleghi e gli amici. In campo, ma soprattutto in panchina invece la tensione si sente.

Il primo incontro è fra i Compagni di Merende e Altair, entrambi motivatissime, tanto da non far vedere un gol in porta, ma solo rigori che porteranno in finalissima i toscani, e alla braciola i milanesi. Fra Servizi Ospedalieri e il RealVerde hanno la meglio i giardinieri con un deciso 2-1. La finale è nota. Nel frattempo è arrivato il presidente Levorato e si preparano le coppe. Il momento è atteso, la festa è rumorosa e i complimenti tanti. Più in là, si mangia. Più lontano ancora, si fanno i pronostici calcistici per il prossimo anno.

 

Formazione

Il nostro talent show

Formazione

notizia 1

di Chiara Filippi

Al via un ricco programma di nuovi progetti e iniziative che interesseranno trasversalmente dalla formazione al potenziamento dei canali di selezione passando per eventi e collaborazioni con le università.

LEGGI

Sostenibilità

Al S.Orsola-Malpighi una centrale del futuro
Sostenibilità

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Un intervento del valore di 37,4 milioni di euro, realizzato da Manutencoop Facility Management, ha consentito di dotare una delle principali strutture sanitare della regione, e del paese, di un impianto di trigenerazione energetica.

LEGGI

Attualità

Un Gruppo che cambia

Attualità

notizia 2

di Chiara Filippi

Dopo lunghe e impegnative operazioni finanziarie, il 100% di Manutencoop Facility Management S.p.A. è tornato nelle mani di Manutencoop Società Cooperativa. La conclusione dell’iter è coincisa, inoltre, con la nomina di un nuovo consiglio di amministrazione e la riorganizzazione del management aziendale.

LEGGI