YouGenio

Scopri YOUGENIO

TUTTINGIRO

Torna più avventuroso che mai anche per l’estate 2019 il progetto “Tuttingiro” ovvero i campi residenziali estivi che il Gruppo Rekeep mette a disposizione gratuitamente in tutta Italia per i figli dei dipendenti con età compresa tra gli 11 ed i 14 anni.

Termine per presentare la domanda di partecipazione: 3 maggio 2019.

Scarica il catalogo dell’edizione 2019

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2009 / Che donne / Finestra sul mondo

CHE DONNE

Trovati in rete

Il sari Finestra sul mondo

Finestra sul mondo è un viaggio in luoghi lontani ma anche poco distanti da noi. Un viaggio, accessibile a tutti, che ci porterà in ogni numero di Ambiente ad approfondire, attraverso ricette, musica, modi di vestire e curiosità, culture e paesi del mondo.

Il sari è il classico abito femminile indiano, solitamente ricamato in fili d’argento e oro, sempre molto colorato. E’ una grande pezza di stoffa in seta o cotone lunga 5 metri e mezzo, alta da 1 metro a 1 metro e mezzo. Si regge in vita, infilando il bordo superiore nella cintura della sottogonna, poi passata sulle gambe, quindi sul dorso. Di qui viene morbidamente drappeggiata dalla vita al seno e da destra a sinistra.

.
foto

Le donne indiane lo ritengono l’indumento più comodo in assoluto: con il sari guidano, lavorano e fanno addirittura sport. Garantisce sempre una buona protezione dal sole, dal vento e dall’umidità; è facile da lavare e da stirare, e dona alla persona un’eleganza naturale. Sono questi i motivi per cui il sari è riuscito a sopravvivere anche nella nostra epoca.

Componenti fondamentali nella creazione del sari sono i tessuti particolari, gli accostamenti dei colori e le variazioni degli abbinamenti, i disegni sia sulla pezza intera che sulla bordura laterale. In ogni paese dell’India il sari ha le sue caratteristiche: nei colori ma soprattutto nei ricami, ed esiste in ogni lingua indiana un vocabolario particolare per definire le caratteristiche della sua creazione. Inoltre ogni tipo di sari ha una sua funzione: per sbrigare le faccende domestiche (di cotone o seta stampata) , per una riunione (ricamato in broccato), e quelli riservati alle cerimonie (di seta cruda). I più preziosi sono quelli di Varanasi, Kanchipuram e Bangalore, che con i loro favolosi ricami, ricordano i mosaici di Bisanzio.

 

Speciale Tour 80 anni

Una grande festa italiana
Speciale Tour 80 anni

notizia 1

di Chiara Filippi

Ieri Manutencoop, oggi Rekeep, ma senza abbandonare l’attenzione alle persone e alla loro crescita. Per festeggiare i suoi 80 anni l’azienda ha deciso di girare l’Italia presentando la propria nuova identità ma anche sottolineando l’importanza che riveste la cultura dell’integrazione attraverso l’iniziativa “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep” che ha portato in alcune grandi città oltre 3.000 opere narrative donate alle biblioteche cittadine.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Ottant'anni, ma non li dimostra
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Si sa, il bon ton prevede che chiedere l’età ad una signora, soprattutto se non più giovanissima, risulti sconveniente. Ma in questo caso il dato anagrafico è utile per comprendere quanta strada, quante vicissitudini ma anche quante vittorie prima la “Cooperativa per le manovalanze ferroviarie”, poi la Manutencoop società cooperativa e Manutencoop Facility Management, e oggi Rekeep, hanno raccolto e superato nel lungo corso della propria storia imprenditoriale.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Orgogliosi al traguardo

Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

A Bologna la tappa finale del tour itinerante “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep”, ha trovato spazio nel cuore della città e della zona universitaria: il Foyer del Teatro Comunale. Dal 13 al 18 novembre la Biblioteca è stata ogni giorno animata da letture dei volumi e presentazioni di libri con alcuni importanti giornalisti e scrittori italiani, attirando un pubblico numerosissimo. Non sono mancati anche due appuntamenti legati particolarmente alla città di Bologna.

LEGGI