YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

Festività 2016

Gruppo
Festività 2016
Gli auguri dei vertici del Gruppo Manutencoop PLAY

Bilancio Sociale 2014

Eventi
Presentazione Bilancio Sociale 2014

PLAY

SU IL SIPARIO SU REKEEP

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2014 / Cosa c’è scritto sulla mia busta paga

Info point

traduzione: eng | عربي

 

Cosa c’è scritto sulla mia busta paga

Un inserto utile per capire cosa ci dicono e come poter interpretare le informazioni contenute nella nostra busta.

Quante ore di ferie ho maturato? Quanti contributi versa Manutencoop all’Inps per me? Quale è la mia retribuzione lorda? A quanto ammontano le mie ritenute fiscali? Per rispondere a queste ed altre domande relative al rapporto di lavoro ogni dipendente ha a disposizione la busta paga mensile, il documento che indica i compensi percepiti, le ritenute fiscali e i contributi previdenziali versati dall’azienda.

Leggere e capire la busta paga non è sempre facile, per questo Manutencoop ha introdotto un nuovo prospetto paga di più facile comprensione e il documento informativo che trovate qui di seguito: un utile vademecum per decifrare numeri e sigle con facilità.

Di seguito è disponibile un fac simile del nuovo prospetto paga che ciascun dipendente del Gruppo Manutencoop (Manutencoop Società Cooperativa, Manutencoop Facility Management, Smail, Mpss, Servizi Ospedalieri, Telepost, Maco, Gruppo Sicura) riceverà ogni mese a partire dalla busta paga di febbraio 2014 (recapitata a marzo 2014). Il prospetto si compone di due facciate, la prima con testata, dati anagrafici, retribuzione, competenze, trattenute e il netto che verrà corrisposto. La seconda facciata con il dettaglio delle varie voci relative a ritenute previdenziali, previdenza complementare, assegni familiari, ritenute fiscali (Irpef), Trattamento di fine rapporto (TFR), ferie/permessi/festività maturati e goduti. All’interno del facsimile sono indicati numeri progressivi che rimandano a note esplicative con la spiegazione di dati e sigle contenuti nel documento.

Manutencoop ogni mese spedisce la busta paga ai dipendenti via posta tradizionale all’indirizzo di domicilio e/o residenza rilasciato al momento dell’assunzione. Per comunicare variazioni di indirizzo, richiedere duplicati e/o avere informazioni sulle voci previste è possibile contattare l’Ufficio Amministrazione del Personale al Numero Verde 800 10 55 95.

Per accedere al Numero Verde è necessario comunicare il proprio Codice Dipendente che tutti i dipendenti possono trovare sulla propria busta paga in alto a sinistra a fianco del nome. Il numero deve essere di 7 cifre, qualora il proprio codice avesse meno di 7 numeri è necessario anteporre la cifra 0 fino ad arrivare a 7 (es. se il codice risulta 23556 va comunicato al Numero Verde il numero 0023556).

Il Numero Verde è attivo 24 ore su 24 (7 giorni su 7) ed automatizzato per le esigenze più frequenti. Per informazioni più specifiche è possibile anche parlare direttamente con gli operatori dell’Amministrazione del Personale attraverso il medesimo Numero Verde nelle giornate di Lunedì e Martedì dalle 14.00 alle 17.30 e nelle giornate di Mercoledì e Venerdì dalle 14.00 alle 17.30.

L’ufficio è contattabile anche via e-mail all’indirizzo numeroverde@manutencoop.it (numeroverdempss@manutencoop.it per i soli dipendenti di Mpss).

ESPOSIZIONE DATI CEDOLINO PAGA

Sezione 1: Lo spazio contiene il logo della società di appartenenza del dipendente.

Sezione 2: Vengono riportati tutti i dati anagrafici relativi all’azienda che redige il cedolino, la posizione Inps e Inail.

Sezione 3: Viene evidenziato il periodo di retribuzione (mese ed anno) a cui si riferisce.

Sezione 4: La sezione contiene i dati anagrafici del dipendente quali matricola, cognome, nome, codice fiscale, dati di nascita e tutti i dati relativi alle caratteristiche del rapporto di lavoro ovvero: qualifica, livello, data di assunzione, data di cessazione, Ccnl applicato.

Sezione 5: La sezione contiene il numero degli scatti maturati, la percentuale (se prevista dal Ccnl) e la data (espressa in mese e anno) della prossima maturazione, le ore e i giorni lavorati, le ore e i giorni retribuiti, nonché i giorni e le settimane Inps e la percentuale di part-time per i dipendenti con tale contratto.

Sezione 6: La sezione contiene tutti gli elementi che compongono la retribuzione mensile, sia contrattuali che individuali. Espone la retribuzione lorda mensile, giornaliera ed oraria.

Sezione 7: Contiene i dati relativi alle componenti della retribuzione teorica e i dati delle componenti variabili della retribuzione. Per ogni voce paga, nelle apposite colonne, vengono evidenziati i seguenti dati: descrizione della voce, le ore/giorni, l’importo unitario di valorizzazione e l’importo totale indicato nella colonna “Competenze”, nella colonna “Trattenute”, o nella colonna “Importi figurati” a seconda della natura della voce. L’asterisco riportato a fianco della voce significa che la voce concorre a formare l’imponibile previdenziale per il calcolo dei contributi (colonna C), concorre a formare l’imponibile fiscale per il calcolo dell’Irpef (colonna F), concorre a formare la retribuzione utile per il calcolo del TFR (colonna T).

Sezione 8: Contiene i conteggi per la determinazione delle trattenute previdenziali, fondi di previdenza, evidenziando l’imponibile, l’aliquota applicata e il risultato della trattenuta. Il maggior dettaglio viene evidenziato nelle sezioni 13 e 14.

Sezione 9: Evidenzia il conteggio delle trattenute fiscali, il dettaglio viene esposto alla sezione 16.

Sezione 10: Contiene i dati relativi alle addizionali comunali e regionali che vengono trattenute evidenziando l’anno d’imposta interessato. In caso di conguaglio di fine anno verrà sviluppato il calcolo da rateizzare l’anno successivo (quindi viene evidenziato solo ai fini espositivi), mentre in caso di cessazione del rapporto di lavoro in corso d’anno, verrà sviluppato lo stesso calcolo, ma anziché comparire solo ai fini espositivi, le addizionali saranno trattenute completamente.

Sezione 11: In questa sezione sono indicati i dati relativi alle coordinate bancarie (IBAN).

Sezione 12: In questa sezione è presente il netto a pagare.

Sezione 13: In questa sezione vengono esposti i dati relativi alle trattenute previdenziali, a livello mensile e annuale.

Sezione 14: Espone i dati relativi alla previdenza complementare, esplicitando la percentuale e l’importo trattenuto al dipendente e la parte di contributo a carico della società. I relativi importi sono anche espressi in totale progressivo. Il saldo del fondo al 31/12 dell’anno precedente, viene esposto nella sezione 19 riservata al TFR.

Sezione 15: In questa sezione vengono esposti i dati relativi agli assegni familiari, tabella Inps, numero dei familiari, la classe di appartenenza ed il reddito. L’importo da erogare viene riportato nella sezione 7, colonna “Competenze”.

Sezione 16: Contiene i dati relativi alle trattenute fiscali, sia mensili che annuali progressivi, nonché le detrazioni dei familiari a carico. Inoltre contiene il conguaglio di fine anno o fine rapporto di lavoro.

Sezione 17: Contiene i dati relativi ai conteggi delle trattenute fiscali per arretrati anni precedenti.

Sezione 18: Questa sezione contiene i dati delle addizionali regionali e comunali dell’anno precedente, esplicitando l’imposta complessivamente dovuta ed il progressivo delle rate trattenute in corso d’anno.

Sezione 19: All’interno di questa sezione vengono esposti i dati relativi alla maturazione del Tfr e contiene i seguenti dati:

Sezione 20: In questa sezione vengono esposti i dati relativi alle ferie, ex festività, e riduzione oraria (rol). Per ognuna delle tre tipologie vengono esposti i seguenti dati:

PER INFORMAZIONI E CHIARIMENTI

800 105 595 NUMERO VERDE GRATUITO
TOLL FREE NUMBER

PDF Scarica l'inserto in formato Acrobat PDF

Sostenibilità

Al S.Orsola-Malpighi una centrale del futuro
Sostenibilità

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Un intervento del valore di 37,4 milioni di euro, realizzato da Manutencoop Facility Management, ha consentito di dotare una delle principali strutture sanitare della regione, e del paese, di un impianto di trigenerazione energetica.

LEGGI

Welfare aziendale

Il valore torna in primo piano
Welfare aziendale

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Una grande affermazione ha caratterizzato anche l’ottava edizione della manifestazione “Un futuro di valore” che ogni anno assegna borse di studio in denaro agli studenti delle scuole superiori e delle università, figli di dipendenti delle società del gruppo. Complessivamente sono stati 280 i premi attribuiti.

LEGGI

Formazione

Il nostro talent show

Formazione

notizia 2

di Chiara Filippi

Al via un ricco programma di nuovi progetti e iniziative che interesseranno trasversalmente dalla formazione al potenziamento dei canali di selezione passando per eventi e collaborazioni con le università.

LEGGI