YouGenio

Scopri YOUGENIO
Facilita - Il welfare di Manutencoop
Noi No

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

Festività 2016

Gruppo
Festività 2016
Gli auguri dei vertici del Gruppo Manutencoop PLAY

Bilancio Sociale 2014

Eventi
Presentazione Bilancio Sociale 2014

PLAY

IL TEAM DELL’ ADVANCED SERVICES CENTER

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial

comics

di LELE CORVI

vignetta

LEGGI

PICNIC

L'area riservata ai soci Manutencoop

PICNIC
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2009 / Un esempio econosostenibile. A Mestre una sede che fa scuola

Levorato

traduzione: eng | عربي

di Chiara Filippi

A Mestre una sede che “fa scuola”

La nuova sede di Manutencoop Facility Management S.p.A. a pochi chilometri da Venezia è stata al centro di una lezione del Corso di Alta Formazione in “Fisica Energetica degli Edifici” dell’Università degli Studi di Padova.

Una trentina di studenti del Corso di Alta Formazione in Fisica Energetica degli Edifici dell’Università degli Studi di Padova diretto dal professor Roberto Zecchin sono stati ospiti il 21 febbraio scorso della nuova sede di Mestre (Ve) di Manutencoop Facility Management S.p.A., società capofila del Gruppo attivo nella gestione e nell’erogazione di servizi integrati rivolti agli immobili, al territorio ed a supporto dell’attività sanitaria.

Levorato

La sede Manutencoop, di via Porto di Cavergnago, inaugurata nel 2007, è stata infatti presentata agli studenti come esempio di rilievo nell’ambito dell’energetica degli edifici, frutto di una progettazione architettonica sviluppata in completa sinergia con la progettazione impiantistica.

Realizzata interamente da Manutencoop Facility Management S.p.A. e progettata da ai-progetti-architettura. ingegneria S.c. (architettura) e TiFS ingegneria S.r.l. (impianti), la costruzione si caratterizza per le soluzioni architettoniche, impiantistiche, illuminotecniche e acustiche adottate con l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto ambientale, favorire il risparmio energetico e il massimo comfort per i dipendenti.

La climatizzazione viene assicurata con un impianto a pompa di calore geotermica, ovvero utilizzando il sottosuolo come “serbatoio di energia rinnovabile”.Il sistema impiantistico adottato, unito all’utilizzo di soluzioni all’avanguardia per la coibentazione dell’edificio (“isolamenti a cappotto” e pareti ventilate unite a pale frangisole per le superfici vetrate) permette un significativo risparmio energetico: una superficie di oltre 2700 mq viene riscaldata con un terzo del fabbisogno energetico comunemente sostenuto per edifici di questa tipologia.

Tutti gli ambienti sono, inoltre, dotati di sensori di presenza persone: quando l’ufficio non è occupato vengono ridotte la temperatura e l’aria di ventilazione. Sensori di luminosità permettono, infine, di regolare l’illuminazione elettrica in funzione all’apporto di luce diurna proveniente dalle finestre.

Gli studenti, guidati dal professor Roberto Zecchin sono stati accolti da Giuliano Di Bernardo, vice presidente di Manutencoop Società Cooperativa, e hanno successivamente visitato l’edificio e gli impianti. La mattinata si è conclusa con una lezione del professor Zecchin volta ad evidenziare le caratteristiche distintive dell’immobile.

Sostenibilità

Il battesimo della sostenibilità firmata MFM
Sostenibilità

notizia 1

di Sara Ghedini

Manutencoop Facility Management ha pubblicato il proprio Bilancio di Sostenibilità. Un’opera prima che, però, eredita il lascito preziosissimo di esperienza ultraventennale della Cooperativa.

LEGGI

Persone

And the winner is...Augusto-Renato!
Persone

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

In questa intervista la vita di Augusto Amicucci e la sua passione per l’autore di tanti successi discografici.

LEGGI

Assemblea Soci

Una grande famiglia colorata
Assemblea Soci

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

L’Assemblea dei soci vista “da dentro”: il Gruppo Manutencoop raccontato dalle voci dei dipendenti arrivati da tutta Italia per festeggiare insieme.

LEGGI