YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2009 / Uno Smail che illumina, intervista a Roberto Paini

Levorato

traduzione: eng | عربي

di Chiara Filippi

Uno “Smail” che illumina

Un nome che suggerisce energia. La nuova società del Gruppo MFM non si limiterà a garantire servizi di illuminazione pubblica ma proporrà soluzioni in linea con i principi del risparmio e dello sviluppo sostenibile. E per il 2009 le prospettive di sviluppo potrebbero essere interessanti. A raccontarcelo è l’Amministratore delegato Roberto Paini.

Una volta c’era il ”lampionaio” al tramonto e all’alba, scala sulla spalla, girava per la vie ad accendere e spegnere, uno ad uno, tutti i lampioni. Oggi che i “corpi illuminanti” sono regolati da “interruttori crepuscolari” e “telecontrollati”, a dare luce alle città ci pensa Smail, la nuova impresa del Gruppo Manutencoop dedicata ai servizi per la pubblica illuminazione. E il “lampionaio” del nuovo millennio è Roberto Paini, amministratore delegato della società. 52 anni, da quasi 20 “colonna portante” di Manutencoop nella divisione Servizi integrati prima, a capo dell’Area Adriatica e dell’Area Sud poi, si è lanciato nella nuova avventura con l’entusiasmo e la grinta di sempre.

Sappiamo che “illuminerete le città”, ma più precisamente quale sarà l’attività caratterizzante di Smail?

Quello che si definisce il “core business” dell’azienda sarà esattamente la pubblica illuminazione, sia in termini di gestione degli impianti e fornitura dell’energia elettrica, sia per quanto riguarda lo sviluppo e la riqualificazione degli impianti stessi. Vogliamo essere un partner di riferimento per le Pubbliche amministrazioni, il nostro principale target commerciale, per tutto quanto concerne l’ambito della gestione dell’energia elettrica.

Roberto Paini

Amministratore Delegato Smail S.p.a.

Dalla semplice sostituzione della lampadina ai progetti per il risparmio energetico insomma…

Esattamente. E vorremmo caratterizzarci proprio per la nostra capacità di proporre soluzioni sostenibili sia dal punto di vista ambientale-energetico, sia da quello economico. In pochi altri settori, il risparmio economico è direttamente legato alla riqualificazione impiantistica e ad una, conseguente, maggiore sostenibilità ambientale, come nel settore dell’energia elettrica.

Anche MFM si occupa di gestione e manutenzione di impianti elettrici, anche per Enti Pubblici, non farete mica concorrenza alla capogruppo?

Certo che no. Noi siamo focalizzati principalmente sull’illuminazione, per così dire, “outdoor” e su quella “indoor” per grandi complessi immobiliari che richiedono interventi finalizzati al risparmio energetico. Qualora nell’ambito dei rapporti che instaureremo con il cliente si evidenzieranno bisogni o opportunità di business per altre società del Gruppo attiveremo le necessarie sinergie. Sinergie e integrazioni che sono sempre state un punto di forza dell’offerta Manutencoop.

Quali obiettivi vi date nel medio periodo? Opererete in tutta Italia? Il budget 2009 ha numeri estremamente ambiziosi, del resto se così non fosse equivarrebbe a mero rendiconto di situazioni esistenti. Per il prossimo quadriennio prevediamo, poi, una crescita decisa sia dal punto di vista del fatturato che dell’organizzazione. Contiamo, in larga parte, di erogare direttamente i servizi perciò la crescita organizzativa e il numero dei dipendenti saranno strettamente correlati alla crescita del business. Puntiamo ad acquisire clienti in tutta Italia, laddove si presenteranno opportunità. Per il momento stiamo guardando con attenzione principalmente all’Emilia Romagna, all’area di Roma, all’Abruzzo e alla Sicilia.

Eventi

45 anni di grande passione
Eventi

notizia 1

 

Esattamente il 7 maggio 1974 Lisa Cacciari, storica e inossidabile responsabile della segreteria di presidenza e, più recentemente, deux ex machina di tutte le sedi del Gruppo, faceva il suo ingresso in Manutencoop. 45 anni dopo, Rekeep ha voluto festeggiarla affidando allo scrittore Maurizio Garuti il racconto della sua storia in azienda.

LEGGI

Assemblea dei Soci

Assemblea dei soci, un cammino che prosegue
Assemblea dei Soci

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

“Il nostro obiettivo – ha più volte sottolineato il Presidente Levorato - è far crescere l’economia e valorizzare il lavoro, offrendo opportunità di crescita professionale alle nostre persone”.

LEGGI

Dipendenti

Talent Development, imparare è un’ esperienza
Dipendenti

notizia 2

di Chiara Filippi

Si legge talent, si traduce come un percorso formativo un po’ speciale di oltre 2000 ore basato più sull’esperienza e sulla personalizzazione dell’offerta che sulle nozioni e cha ha avuto la missione di condurre un gruppo di dipendenti del Gruppo Rekeep allo sviluppo di competenze che hanno spaziato dalle capacità relazionali alle attività di project interface, dalla leadership, al middle management.

LEGGI