YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

PRONTI A RIPARTIRE

leggi la loro storia

Gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / L’Assemblea vola in Rete

Assemblea dei Soci

di Giancarlo Strocchia

traduzione: eng | عربي

L’Assemblea vola in Rete

Le restrizioni introdotte a seguito della diffusione del coronavirus hanno impedito il classico svolgimento collettivo, e conviviale, dell’Assemblea dei Soci di Manutencoop Società Cooperativa, che invece è stata organizzata con una presenza circoscritta ai vertici aziendali, debitamente distanziati all’interno di una stanza. Nonostante questo, è stato un momento per fare il punto sugli ultimi risultati e sulle prospettive future, legate indissolubilmente agli strascichi economici e sociali che la crisi sanitaria produrrà.

Vociare allegro e concitato, tintinnio di piatti e posate, sorrisi, abbracci e un po’ di emozione. Fino alla primavera del 2019 questo era il contesto che accoglieva tutti coloro che, tra dipendenti, soci, amici e istituzioni, si apprestavano ad assistere alla canonica, e annuale, Assemblea dei Soci di Manutencoop, ospitata, negli ultimi anni, nelle sale di Palazzo Albergati, a Zola Predosa. E così sarebbe stato probabilmente anche quest’anno se non fosse intervenuto il coronavirus a buttare all’aria ogni pianificazione e, soprattutto, impedire la partecipazione fisica e diretta dei Soci all’Assemblea.

Allora, il 30 aprile scorso, a Zola Predosa, con inizio alle 16, si è svolta una versione “anti-virus”, in streaming, della consueta Assemblea, la prima della storia della cooperativa. L’appuntamento è stato organizzato sulla base dello schema stabilito a norma del Decreto “Cura Italia” - tramite “rappresentante designato” a cui ciascun socio ha conferito la propria delega con le istruzioni di voto. All’interno della sala del Consiglio della Cooperativa, intorno ad un grande tavolo ovale, a distanza di sicurezza uno dall’altro, erano presenti il presidente Claudio Levorato, il presidente del Collegio Sindacale, Germano Camellini, il notaio e rappresentate designato dei soci, Domenico Damascelli, il notaio Federico Tassinari e il rappresentante della società di revisione, Alberto Rosa. Le proposte di deliberazione erano state pubblicate nel sito internet in una apposita area riservata ai soci.

Il formato inconsueto dell’Assemblea non ha comunque scoraggiato la partecipazione, considerando che quasi il 92% dei circa 400 soci ha seguito “da remoto”all’evento. Dalle parole del presidente Levorato è emersa tutta l’emozione ma anche la consapevolezza della criticità del momento ma, al contempo, l’orgoglio e la gratitudine per il lavoro svolto da tutti, sia all’interno delle sedi del Gruppo che presso i vari cantieri, affinché si permettesse all’azienda di non fermarsi, grazie al contributo fattivo di tutti. “Abbiamo dovuto far fronte a cambiamenti repentini e complessi, sulla base delle richieste pervenuteci dai nostri clienti – ha rimarcato Levorato – modificando i nostri normali protocolli nell’erogazione dei servizi dimezzate le attività ordinarie per raddoppiare, d’altro canto, le prestazioni aggiuntive in termini di nuove aree da sanificare all’interno di ogni tipologia di edificio, non solamente gli ospedali”.

Il ringraziamento del Presidente è stato indirizzato anche a chi “è stato in grado di modificare rapidamente le funzionalità di tutte le sedi delle società del gruppo, consentendo alla maggioranza dei dipendenti di lavorare da remoto, riducendo così il rischio di contagio negli uffici”. Non poteva mancare il riconoscimento per tutti coloro che hanno operato all’interno dei presidi sanitari in Emilia-Romagna e nelle altre regioni italiane dove le squadre di manutentori hanno allestito nuove aree di terapia intensiva per fronteggiare ondate inattese di ricoveri.

Il formato inconsueto dell’Assemblea non ha scoraggiato la partecipazione, quasi il 92% dei circa 400 soci ha partecipato al voto.

Un grande ingaggio emotivo, lo ha definito il presidente, manifestato da tutti, nessuno escluso. “Solo un grande Gruppo organizzato, come si è dimostrato una volta ancora Rekeep – ha rimarcato Levorato - ha potuto far fronte ad una crescente e variata domanda di servizi anche nuovi, o molto variati in questo periodo”. Il presidente Levorato ha proceduto all’illustrazione della serie storica rispetto all’andamento del fatturato del Gruppo Manutencoop, che negli ultimi tre anni ha ripreso una traiettoria ascendente, dopo un periodo complesso che ha visto anche alcune importanti dismissioni di società, raggiungendo al 31 dicembre 2019 il risultato di 1mld e 10 milioni di euro, e anche della crescente risalita dei livelli occupazionali (18.049 unità) su cui hanno inciso le acquisizioni effettuate a livello internazionale. Passando ai dati dell’esercizio 2019, approvati in sede di Assemblea, si rileva la crescita del margine operativo con una Ebitda a 103,3 milioni di euro.

Rispetto alle prospettive per il 2020, oltre a registrarsi la cessione della società Sicura alla fine di febbraio, ovviamente si potrebbero profilare delle difficoltà collegate alla crisi scaturita dagli effetti economici dell’emergenza sanitaria, anche se ogni previsione in questa fase è ancora prematura. Ma, come è emerso con forza proprio nelle ultime settimane, Rekeep è una realtà imprenditoriale sicuramente solida e efficiente, ma soprattutto dimostra cuore e passione, come quelli, ad esempio di Romina o Valerio, citati da Levorato, che, come migliaia di altri lavoratori, non si sono risparmiati e mai tirati indietro di fronte a richieste che sono state spesso dettate dalla drammaticità della situazione.

Luglio 2020

Speciale Coronavirus

“Grazie” su tutti i giornali
Speciale Coronavirus

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Con una pagina pubblicata sulle principali testate giornalistiche italiane il Gruppo Rekeep ha voluto esprimere il proprio ringraziamento per tutti quei lavoratori che, nonostante paura e difficoltà hanno garantito sicurezza, igiene e protezione a chi, nel mezzo della crisi sanitaria, era in prima linea per assicurare la guarigione dei malati e la salute di tutti noi.

LEGGI

Welfare Aziendale

Borse di studio, le emozioni dei vincitori
Welfare Aziendale

notizia 2

di Redazione

Non possiamo applaudirli e festeggiarli come avremmo voluto ma vogliamo far sentire le loro voci. Le voci dei nostri 291 studenti bravissimi che in tutta Italia hanno ricevuto le borse di studio, dal valore complessivo di 170mila euro, dedicate da Rekeep ai figli dei dipendenti grazie all’iniziativa “Un futuro di valore”.

LEGGI

Speciale Coronavirus

Orgogliosi di noi
Speciale Coronavirus

notizia 2

di Claudio Levorato

Abbiamo dimostrato di essere una grande Azienda, grande non solo nei numeri ma anche per la capacità di gettare sempre il nostro (grande) cuore oltre gli ostacoli.

LEGGI