YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

Festività 2016

Gruppo
Festività 2016
Gli auguri dei vertici del Gruppo Manutencoop PLAY

Bilancio Sociale 2014

Eventi
Presentazione Bilancio Sociale 2014

PLAY

SU IL SIPARIO SU REKEEP

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2018 / Il bancone del bar

IL BANCONE DEL BAR

Cirri Massimo

di MASSIMO CIRRI
biografia

due sorsi di confidenze
Fico è fico?

 

> E allora: quant’è fico lavorare a Fico?
> Ehh?
> La domanda è semplice: lavorare a Fico è fico? E quanto? Quant’è fico lavorare a Fico?
> Ma cosa stai dicendo?
> Ricomincio, parlo piano piano, mi adeguo al tuo livello, spezzetto la frase. Facciamo come con i bambini, un passettino alla volta. Allora: da metà novembre Manutencoop si occupa di tenere pulito il parco agro
> alimentare più grande del mondo. Giusto?
> Giusto
> È a due passi da Bologna, dove prima c’era il mercato ortofrutticolo, è grande davvero, 100 mila metri quadrati. Giusto?
> Giusto
> Ci sono dentro 150 imprese, con le botteghe che offrono il meglio di tutta la produzione alimentare italiana. Ci sono tutte le regioni. Ci sono i salumi, i formaggi, l’aceto balsamico, il caffè, l’olio, le conserve, le carni, il latte, i vini e le birre artigianali. Giusto?
> Giusto
> E ci sono anche 40 minifabbriche dove si vede dal vivo come si lavorano le carni, come si conserva il pesce, come si trasforma il latte in formaggio, come si fa l’olio, il vino e la birra. Dimentico qualcosa?
> I dolci. Ci sono anche i dolci. E la cioccolata.
> Giusto, anche i dolci e la cioccolata. Sei proprio un bambino.
> Me lo hai chiesto tu. Non è mica colpa mia se ci sono i dolci e c’è anche la cioccolata.
> Ci sono anche due ettari di stalle con gli animali: 200 pecore, mucche, maialini.
> Si
> E 45 posti dove mangiare. Dal ristorante super stellato al punto di ristoro di strada. Giusto?
> Giusto. Anche se adesso si dice street food.
> Ecco, ci siamo, il come si dice, il nome. Questo posto è “la Cittadella del cibo”, è “la Disneyland del cibo italiano”, “la Disneyworld bolognese”. Un posto talmente importante che all’inaugurazione sono venuti anche il Presidente del Consiglio e quattro ministri. Qualcuno ha detto che è “il Louvre del cibo”. Ma come si chiama?
> Si chiama “Fico Eataly World”
> Ma tutti dicono semplicemente...
> Fico
> Fico, giusto. Che sta per?
> “Fabbrica Italiana Contadina”.
> Fico, proprio qui ti volevo. Seguimi, guarda qui. Controlliamo insieme on line sullo smartphone. Ecco, treccani.it, è il sito dell’enciclopedia italiana più importante. Vado su “vocabolario”, vado su “cerca” …digito “fico”. Risultato, arriva, ecco, guarda: “Fico: dal latino f?cus, plurale fichi. Albero della famiglia delle moracee e anche il relativo frutto”. Fico la pianta e fico, uguale, il frutto, è importante. Melo invece no. Mela il frutto, melo la pianta. Pera, pero. Banana, banano. Melograno, melagrana.
> Che c’entrano?
> Cosa?
> Il melograno e la melagrana
> Niente, era per insegnarti qualcosa. Ma non importa. Se vuoi rimanere indietro, niente, rimanici. Seguimi. Sempre dall’enciclopedia: “Fico, aggettivo, forse con riferimento al femminile fica. Si dice di persona elegante, che segue la moda. Esempio: è un ragazzo veramente fico”. Fico sta elegante, à la page, alla moda, chic, trendy, bello. Quindi?
> Quindi?
> Rifaccio la domanda: lavorare con Fico, la Fabbrica italiana contadina, è bello?
> Bello nel senso di fico?
> Si, quello. Bravo, vedi che ce l’abbiamo fatta. Hai capito la domanda. E in meno di mezz’ora. Incredibile, bravo.
> Si
> Si cosa?
> Si è fico
> Tutto qui?
> Si
> Cioè, spiegami, io perdo 25 minuti a spiegarti la domanda e tu te la cavi con un “si”?
> Si
> Non ho parole.
> Te le cerco io. Mi presti lo smartphone?
> Tieni.
> Grazie. Treccani.it “vocabolario” ... “Cerca” ... cerco …
> Cosa cerchi?
> La parola per te
> Che gentile. Grazie.
> Comincia con “Se”...
> Sexy?
> No
> Setoso? A volte effettivamente le ragazze mi trovano molto molto mordibo, anche se poi...
> No
> Serioso? No, serioso no. Scherzo sempre. Sensuale?
> No
> Sentimentalista? Sedentario? Semplificatore? Semplificatore, si, ma lo faccio per te, per farmi capire. Sennò non ci arrivi.
> No
> Comincia per “Sec”, ma no lo trovo
> Secondogenito?
> No
> In effetti mio fratello è più grande
> Secondino?
> No. E si dice Agente di Polizia Penitenziaria.
> Giusto. Secchiello?
> Secchiello? Che significa essere un secchiello?
> Secchione. Volevo dire secchione. Ma non sono secchione, ho sempre studiato poco.
> Su questo hai ragione
> Secessionista? No, secessionista no. Credo che il paese debba rimanere unito. E restare in Europa. Security manager?
> Ma ti occupi di pulizie
> È vero.
> Seccatoio?
> Non so cosa sia.
> È il posto in cui si mette a seccare qualcosa. Il seccatoio per le castagne che c’era in tutte le case sull’Appennino
> Non è quello. Ma fuochino.
> Seccatoio con il fuoco? Certo, sotto le castagne per seccarle si accendeva il fuoco. Ma poco. Un fuochino
> Fuochino nel senso che ci siamo quasi.
> Sec...?
> Secca...?
> Seccato?
> No. Ma ci siamo vicini. Trovato. Seccatore. Sei tu. Senti, enciclopedia Treccani: “Persona che infastidisce e importuna. Persona molesta”. Modi di dire: ”È un seccatore, è un gran seccatore”. Tu sei del secondo tipo.
> Non è vero.
> Sinonimi: “rompiscatole, rompiballe, scocciatore”. Sei tu. Anche “impiastro” e “importuno”. È il tuo ritratto.
> C’è anche fico secco?
> C’è.
> E sta per?
> Fico secco: ”Espressione popolare. Cosa di nessun valore. Non vale un fico secco. Non m’importa un fico secco.
> È quello che penso di te
> Mi offri lo stesso un aperitivo?
> Certo. Facciamo un bianco?
> Secco.

Welfare aziendale

Il valore torna in primo piano
Welfare aziendale

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Una grande affermazione ha caratterizzato anche l’ottava edizione della manifestazione “Un futuro di valore” che ogni anno assegna borse di studio in denaro agli studenti delle scuole superiori e delle università, figli di dipendenti delle società del gruppo. Complessivamente sono stati 280 i premi attribuiti.

LEGGI

Sostenibilità

Al S.Orsola-Malpighi una centrale del futuro
Sostenibilità

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Un intervento del valore di 37,4 milioni di euro, realizzato da Manutencoop Facility Management, ha consentito di dotare una delle principali strutture sanitare della regione, e del paese, di un impianto di trigenerazione energetica.

LEGGI

Welfare aziendale

L’estate ha il segno del divertimento
Welfare aziendale

notizia 2

a cura della Redazione

I centri estivi promossi da Manutencoop hanno attratto anche lo scorso anno un piccolo contingente di quasi 300 bambini e ragazzi, figli dei dipendenti delle società del gruppo, che hanno così condiviso l’esperienza di trascorrere insieme momenti di svago.

LEGGI