YouGenio

Scopri YOUGENIO
Facilita - Il welfare di Manutencoop
Noi No

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

Festività 2016

Gruppo
Festività 2016
Gli auguri dei vertici del Gruppo Manutencoop PLAY

Bilancio Sociale 2014

Eventi
Presentazione Bilancio Sociale 2014

PLAY

IL TEAM DELL’ ADVANCED SERVICES CENTER

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial

comics

di LELE CORVI

vignetta

LEGGI

PICNIC

L'area riservata ai soci Manutencoop

PICNIC
Sei in: webAmbiente / Una grande famiglia colorata

Assemblea Soci

di Giancarlo Strocchia

Una grande famiglia colorata

L’Assemblea dei soci vista “da dentro”: il Gruppo Manutencoop raccontato dalle voci dei dipendenti arrivati da tutta Italia per festeggiare insieme.

Se fosse necessario racchiudere in un atteggiamento o in un comportamento l’emblema dell’ultima Assemblea dei Soci di Manutencoop, allora questo potrebbe essere il sorriso. Si fa fatica a pensare ad un’altra occasione, più o meno formale, dove non sia più presente, sul viso dei partecipanti, un’espressione di gioiosa soddisfazione. Nulla di artefatto o convenzionale, solo sincero compiacimento per essere li, sentirsi parte di un gruppo forte, coeso e, nello stesso tempo, capace di valorizzare ogni singola individualità e competenza con semplicità e coinvolgimento. Certo, l’atmosfera generale aiuta. Un parco e una location di grande impatto, una luce cristallina, buon cibo e intrattenimento, praticamente una festa racchiusa in una cornice di appropriata, e doverosa, ritualità assembleare.

Non che gli intervenuti siano inconsapevoli dell’ufficialità dell’occasione, ma non si fa fatica ad immaginare che questa loro allegria serva ad esprimere la fiducia che ripongono in un Gruppo che ha attraversato, negli ultimi mesi, situazioni anche spiacevoli ma che ha saputo mantenere dritto il timone verso un futuro di stabilità e di crescita. Sono tanti, più di mille, i lavoratori del Gruppo Manutencoop che affollano, anche in maniera fragorosa, con i loro colori e i loro accenti diversi, gli spazi verdi e curati di Palazzo Albergati. Provengono dalle parti più diverse della Penisola, dove Manutencoop opera, e rappresentano, con le loro origini disparate, quell’universo di integrazione e accoglienza che il Gruppo Manutencoop ha saputo creare già da molti anni. Il clima è caldo, rilassato e accogliente anche per chi non appartiene direttamente alla schiera degli invitati.

L’occasione ha richiesto anche una certa formalità nell’abbigliamento, ma tutto è vissuto con spensieratezza. Ovviamente, chi si conosce o lavora insieme tende a fare gruppo. Lo spazio è molto grande e forse un po’ dispersivo, ma non ci sono angoli vuoti. Disseminati per il parco i punti di ristoro. La popolazione di Manutencoop si fa sentire e vedere. Ci si confronta sul futuro, ma non mancano battute ironiche e un po’ di sana goliardia. Atmosfera da gita scolastica, quando ci si spoglia dagli abiti del dovere per ritrovarsi a scherzare, ma senza smettere di pensare. “Manutencoop è unica” raccolgo tra i commenti di chi, interpellato sulle caratteristiche peculiari dell’azienda, sente di voler sottolineare il valore del rispetto. “É un’azienda dove si lavora bene, dove vieni ascoltato, dove partecipi”. L’approccio è quasi sempre positivo, anche se, rispetto al generale clima di incertezza economica che grava ancora sul Paese, l’auspicio principale è quello che il Gruppo conservi la propria solidità e, di conseguenza, tutti i posti di lavoro.

La maggior parte di coloro i quali si rendono disponibili a rispondere a qualche domanda lavorano in team. “La comunicazione e il coordinamento sono ancora tra i punti di forza del nostro gruppo” sottolineano in molti. Giovanna, che lavora presso la sede della Regione Emilia- Romagna, a Bologna, rimarca il fatto che giornate come quella dell’Assemblea rafforzano il senso di appartenenza e di condivisione; “essere chiamati a votare è molto importante, è un dovere ma anche un piacere, un modo per ritrovarsi, per conoscere e riconoscersi”. Patrizia, di Ravenna, da tre anni in azienda, avverte con orgoglio il fatto che “se siamo qui vuol dire che siamo importanti per l’azienda. É così che ci si sente parte del gruppo e, di conseguenza, elemento integrante per la crescita di Manutencoop”.

Allegramente chiassoso, sorridente, e molto partecipe. Il popolo di Manutencoop, che ha affollato il parco e le sale di Palazzo Albergati in occasione dell’Assemblea dei Soci del 27 maggio scorso, ha manifestato l’orgoglio di far parte di un grande Gruppo aziendale e ha voluto inviare messaggi di incoraggiamento e di grande fiducia per un futuro di stabilità e crescita che lasci alle spalle i momenti più difficili.

Per Gabriele, responsabile per la sicurezza e la protezione “è la gente il vero valore dell’azienda”. Per il futuro Gabriele auspica la possibilità, per la cooperativa, di riconquistare maggiore serenità e di portare a soluzione tutte le situazioni ancora pendenti. Francesco, geometra, dal 2011 in Manutencoop, assimila l’immagine dell’azienda ad una grande famiglia. “Siamo tutti partecipi nel fare più grande questa cooperativa - rimarca Filippo - ora occorre puntare su maggiori investimenti per il futuro, con l’inserimento sempre maggiore di persone qualificate”. “Ci sentiamo molto considerate come persone” esordisce Patience, che viene da Modena, anche se la sua bella pelle scura parla di una provenienza molto più esotica. “Sono un’operatrice delle pulizie, sono in Manutencoop dal 2001, tanto tempo, ma è stato un periodo vissuto con pienezza, perchè l’azienda mi ha sempre offerto l’opportunità di stabilizzarmi e crescere. Un augurio che faccio a Manutencoop? Rimanere così, una bella impresa, capace di crescere e di far crescere”.

Non dubitiamo che dietro a tanto entusiasmo possano nascondersi anche situazioni più critiche o conflittuali, ma oggi è festa, un momento per rilassarsi senza comunque smettere di riflettere, poi domani si ricomincia a lavorare, ma con l’idea di aver conosciuto un mondo di integrazione e di grande rispetto.

FLASH MOB

La sorpresa dei soci del Veneto

Non erano ancora terminati gli applausi per la relazione del Presidente Claudio Levorato quando il palco dell’Assemblea è stato improvvisamente invaso da una nutritissima delegazione di soci e dipendenti che indossavano magliette con la scritta “Siamo 20.000 arrestateci tutti”. L’iniziativa è stata promossa dai soci del Veneto, a cui hanno dato manforte i colleghi dell’area Emilia-Romagna, per manifestare pubblicamente solidarietà e vicinanza ai dirigenti coinvolti nelle inchieste che negli ultimi anni hanno toccato Manutencoop.

Ottobre 2017

Assemblea Soci

La forza della partecipazione
Assemblea Soci

notizia 1

di Chiara Filippi

Tenere insieme diritti, sostenibilità e redditività. L’ultima Assemblea dei Soci del Gruppo Manutencoop, che si è svolta lo scorso 27 maggio a Zola Predosa (BO).

LEGGI

Innovazione

Assistenza ad alta integrazione, 24h su 24
Innovazione

notizia 2

di Chiara Filippi

È quella che garantisce il nuovo “Advanced Services Center” di Mestre che offre, da remoto e senza interruzione, assistenza e supporto a clienti e società del Gruppo.

LEGGI

Persone

And the winner is...Augusto-Renato!
Persone

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

In questa intervista la vita di Augusto Amicucci e la sua passione per l’autore di tanti successi discografici.

LEGGI