YouGenio

Scopri YOUGENIO

TUTTINGIRO

Torna più avventuroso che mai anche per l’estate 2019 il progetto “Tuttingiro” ovvero i campi residenziali estivi che il Gruppo Rekeep mette a disposizione gratuitamente in tutta Italia per i figli dei dipendenti con età compresa tra gli 11 ed i 14 anni.

Termine per presentare la domanda di partecipazione: 3 maggio 2019.

Scarica il catalogo dell’edizione 2019

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 3 - 2017 / Il bancone del bar

IL BANCONE DEL BAR

Cirri Massimo

di MASSIMO CIRRI
biografia

due sorsi di confidenze
Settembre, tempo di ripartire...

 

> Ricominciamo?
> Eh?!
> No, dico: “Ricominciamo”?
> Ricominciamo cosa?
> Ricominciamo tutto. Pensaci: è adesso,a settembre, che tutto ricomincia. Ricominciano le scuole dopo le vacanza, ricomincia il lavoro dopo le ferie, ricomincia la vita di sempre. Io, per esempio, ricomincio ad andare in palestra. In estate ho smesso e sono un po’ ingrassato. Si vede?
> Diciamo che si intuisce
> Da cosa?
> La camicia
> La camicia? In che senso?
> Ti tira sulla pancia
> Dici che si vede molto?
> Si vede che adesso stai tirando in dentro la pancia con uno sforzo sovrumano degli addominali
> Io? Non sto trattenendo niente. Ti sbagli, non mi pare proprio
> E allora perché sei tutto rosso in volto come un sollevatore di pesi alla finale olimpica?
> Avrò preso troppo sole quando ero al mare in ferie?
> E i bottoni?
> Quali bottoni?
> Quelli della camicia, quelli in basso
> Quelli sulla pancia?
> Loro
> Che hanno?
> Sembrano sottoposti ad uno sforzo tremendo...
> Non mi sembra. È che la camicia è di quelle aderenti. Vanno di moda così, adesso. Fasciano stretto e...
> Più che fasciare sembra che sulla camicia e sui bottoni stia premendo la forza immensa della tua pancia.
> Sai che non mi pare
> Invece si. Spinge con la forza di trecento megatoni. Tipo una bomba all’idrogeno nord-coreana. Una bomba innescata. Basta un nulla e click, i bottoni partono come proiettili. Un colpo secco e quel pensionato là, quello che sta attraversando sulle strisce pedonali laggiù a trecento metri, si accascia al suolo colpito a morte dal proiettile-bottone. Morto stecchito. La squadra balistica dei Carabinieri ci mette un attimo a ricostruire la traiettoria del proiettile e gli investigatori arrivano all’arma del delitto: la tua pancia. Titolo sui giornali: “Panico in città. Il killer della pancia colpisce ancora”
> Piantala di esagerare: dici che sono molto ingrassato?
> Appena appena. Quasi per niente. Ma tutto sulla pancia.
> Non importa. Perché adesso ricomincio ad andare in palestra. Tre volte alla settimana: sistematico, rigoroso. Non salto un giorno: ci do dentro con i pesi, perdo questi due chili, due chili e mezzo e torno in forma smagliante. È settembre. A settembre ricomincia tutto. É il bello di settembre: che si ricomincia
> Se lo dici tu...
> Sei tu che non vuoi capire: ricominciare, pensaci bene, è una grande opportunità. Hai fatto quello che hai fatto: errori, mancanze, scivolate fuori dalla retta via. Cadute. Io, per esempio, posso aver esagerato con qualche grigliatina di carne, quest’estate. Ma adesso, quale che sia il tuo peccato, puoi ricominciare. Le grigliate di carne - pensaci - mi hanno dato il piacere di mangiare e adesso mi offrono l’opportunità di ricominciare. Ricominciare è come risorgere, è una nuova vita. È il bello di ricominciare e ricominciare è bello.
> Spiace interrompere l’idillio del ricominciare. Ma, a parte che parli come Gigi Marzullo, invece di ricominciare, non conveniva smettere?
> In che senso?
> Smettere un po’ prima con le grigliate di carne
> Quali grigliate? Chi ha parlato di grigliate?
> Quelle che hai fatto per tutta l’estate. Due volte al giorno
> Lo vedi come sei? Lo vedi?
> Come sono?
> Vedi la tua miseria umana? La vedi questa incapacità di percepire il bello del ricominciare? Vedi come sei meschino?
> Meschino?
> Meschino, si, misero miserabile, indegno, piccolo, limitato, ristretto, inadeguato, mediocre, gretto.
> Gretto?
> Come lo definisci uno che invece di cogliere lo slancio del “ricominciare”, del “cominciare da capo”, del ripartire, preferisce parlare di “smettere”. È triste, è brutto. Spiace fartelo notare ma è la verità: tu sei una persona brutta e triste. Sei uno che preferisce smettere invece di rimboccarsi le maniche e ripartire
> Ripartire?
> Si, ripartire. Iniziare un nuovo viaggio. Pensaci. Pensa a due persone che si vogliono bene. Si amano, sono felici, ma poi qualcosa non va: si rompe l’armonia, cominciano i problemi, non ci si capisce più. Sono discussioni, poi litigi, infelicità, delusioni. Ma i due, che sono persone sagge - mica come te - si fermano un attimo, fanno il punto della situazione si dicono: “Dai riproviamoci. Ricominciamo daccapo”. Lo capisci quanto è importante saper ricominciare daccapo?
> Però se smettevi prima con le grigliate di carne non ti toccava ricominciare daccapo con la dieta. Come tutti gli anni.
> È qui che non ci capiamo: io sono contento di ricominciare. Tu ti accontenti di smettere. Io sono magnanimo, ricco, generoso...
> Generoso si, è vero, lo riconosco. Sei sempre stato un uomo generoso. Soprattutto nella quantità di salamella da mettere sulla griglia. E di costine di maiale
> Che buone le costine di maiale. Che buone...
> Ci facciamo un’ultima grigliatina prima di ricominciare la dieta? Anche due peperoni?
> Due belle cipolle?
> Due salamelle?
> Facciamo quattro? Per ricominciare meglio?

Speciale Tour 80 anni

Orgogliosi al traguardo

Speciale Tour 80 anni

notizia 1

di Chiara Filippi

A Bologna la tappa finale del tour itinerante “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep”, ha trovato spazio nel cuore della città e della zona universitaria: il Foyer del Teatro Comunale. Dal 13 al 18 novembre la Biblioteca è stata ogni giorno animata da letture dei volumi e presentazioni di libri con alcuni importanti giornalisti e scrittori italiani, attirando un pubblico numerosissimo. Non sono mancati anche due appuntamenti legati particolarmente alla città di Bologna.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Una grande festa italiana
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

Ieri Manutencoop, oggi Rekeep, ma senza abbandonare l’attenzione alle persone e alla loro crescita. Per festeggiare i suoi 80 anni l’azienda ha deciso di girare l’Italia presentando la propria nuova identità ma anche sottolineando l’importanza che riveste la cultura dell’integrazione attraverso l’iniziativa “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep” che ha portato in alcune grandi città oltre 3.000 opere narrative donate alle biblioteche cittadine.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Ottant'anni, ma non li dimostra
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Si sa, il bon ton prevede che chiedere l’età ad una signora, soprattutto se non più giovanissima, risulti sconveniente. Ma in questo caso il dato anagrafico è utile per comprendere quanta strada, quante vicissitudini ma anche quante vittorie prima la “Cooperativa per le manovalanze ferroviarie”, poi la Manutencoop società cooperativa e Manutencoop Facility Management, e oggi Rekeep, hanno raccolto e superato nel lungo corso della propria storia imprenditoriale.

LEGGI