YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

PRONTI A RIPARTIRE

leggi la loro storia

Gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2016 / Facciamo il punto sull’Antitrust

Attualità

di Chiara Filippi

Facciamo il punto sull’Antitrust

Dopo la multa comminata dall’autorità garante della concorrenza per presunte violazioni nell’ambito della gara Consip del 2012 per l’affidamento dei servizi di pulizia negli edifici scolastici, Manutencoop ritiene infondata la tesi accusatoria e si rivolge al TAR del Lazio per far valere le proprie motivazioni.

Come è ormai ampiamente noto dentro e fuori l’azienda, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha multato Manutencoop in relazione ad una possibile violazione della normativa in materia di concorrenza nell’ambito della gara comunitaria indetta da Consip nel 2012 per l’affidamento dei servizi di pulizia degli edifici scolastici. Tutto è iniziato il 15 ottobre del 2014 quando l’Autorità ha avviato accertamenti per verificare la regolarità della condotta delle varie imprese che hanno partecipato alla gara, ipotizzando presunte anomalie nel processo di aggiudicazione di alcuni lotti.

Manutencoop ha prestato ai funzionari dell’Autorità tutta la necessaria cooperazione nel corso degli accertamenti ispettivi condotti e ha sempre collaborato con l’Autorità per arrivare ad una sollecita definizione del procedimento. Nell’ottobre 2015 è stata poi notificata a Manutencoop la Comunicazione delle Risultanze Istruttorie (CRI) condotte dagli Ispettori. L’azienda, secondo i termini di legge, ha quindi presentato una propria memoria difensiva il 10 dicembre 2015. L’Autorità, il 20 gennaio ha, tuttavia, annunciato la propria decisione di sanzionare il Gruppo Manutencoop con una multa di importo pari a 48,5 milioni di euro.

Manutencoop – come ha illustrato nella memoria difensiva disponibile in versione integrale sul sito www. manutencoop.it - reputa gli addebiti mossi dall’Antitrust completamente infondati dal punto di vista fattuale e giuridico ed è fermamente convinta di aver tenuto, nell’ambito della gara oggetto della sanzione, una condotta pienamente conforme alle regole del mercato.

Un’azione giudicata infondata
L’azienda respinge, pertanto, in maniera decisa, ogni accusa e ha impugnato, lo scorso 21 marzo, il provvedimento dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) del Lazio. Più nel dettaglio, come illustrato nella memoria, Manutencoop ritiene assolutamente insufficiente e frutto di inammissibili forzature il quadro indiziario preso in esame. Ritiene, inoltre, del tutto evidenti e giustificate le ragioni per cui ha deciso di concorrere da sola, scegliere determinati lotti a cui partecipare e considera corretto l’iter procedurale seguito nel formulare la propria offerta di gara.

Ritiene, inoltre, totalmente infondati gli “elementi probatori endogeni” che, a detta degli Uffici dell’Autorità, indicherebbero un “accordo collusivo” con le altre imprese coinvolte nel procedimento e reputa solide e logiche le motivazioni imprenditoriali e di carattere sociale che hanno sorretto l’affidamento di alcuni subappalti. Il collegio legale di Manutencoop, infine, ritiene che le condotte contestate non possono essere in alcun modo configurate come integranti una violazione della normativa in materia ed evidenzia, in relazione alla prospettazione della sanzione, i molteplici profili di illegittimità che inficiano il procedimento di quantificazione della sanzione stessa.

Manutencoop è, dunque, sicura dell’assoluta correttezza dei propri comportamenti e certa di avere sempre tenuto condotte conformi alle regole del mercato. Ora si attende il pronunciamento del TAR a fronte del quale, sia da parte di Manutencoop, sia da parte dell’Autorità Antitrust, sarà comunque possibile ricorrere in appello al Consiglio di Stato.

Aprile 2016

Assemblea dei Soci

L’Assemblea vola in Rete
Assemblea dei Soci

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Le restrizioni introdotte a seguito della diffusione del coronavirus hanno impedito il classico svolgimento collettivo, e conviviale, dell’Assemblea dei Soci di Manutencoop Società Cooperativa, che invece è stata organizzata con una presenza circoscritta ai vertici aziendali, debitamente distanziati all’interno di una stanza.

LEGGI

Speciale Coronavirus

Per Rekeep una prova senza precedenti
Speciale Coronavirus

notizia 2

di Chiara Filippi

Fuori e dentro le Aziende del Gruppo il periodo di crisi sanitaria ha richiesto, da un giorno all’altro, cambiamenti e interventi speciali per garantire, da un lato, servizi sempre più impellenti e specifici ai Clienti in ambito sanitario, 7 giorni su 7, e sul versante interno la necessaria protezione per scongiurare possibili contagi.

LEGGI

Speciale Coronavirus

“Grazie” su tutti i giornali
Speciale Coronavirus

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Con una pagina pubblicata sulle principali testate giornalistiche italiane il Gruppo Rekeep ha voluto esprimere il proprio ringraziamento per tutti quei lavoratori che, nonostante paura e difficoltà hanno garantito sicurezza, igiene e protezione a chi, nel mezzo della crisi sanitaria, era in prima linea per assicurare la guarigione dei malati e la salute di tutti noi.

LEGGI