YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

Festività 2016

Gruppo
Festività 2016
Gli auguri dei vertici del Gruppo Manutencoop PLAY

Bilancio Sociale 2014

Eventi
Presentazione Bilancio Sociale 2014

PLAY

SU IL SIPARIO SU REKEEP

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 3 - 2015 / Golosità

Golosità

I Menù di Ambiente
Sport, Sicilia e tanto gusto per la vita

Golosità

Una parentesi golosa questa che apriamo sul nostro giornale. Un menù proposto da un “uno di noi” che in cucina esprime il proprio estro.

Sicuramente Stefania Corallo non può definirsi una persona sedentaria.

Pratico lo sci, lo spinning, la boxe e il wind-surf e, tra la primavera e l’ autunno, mi piace girare sui colli con la mia moto.

I colli sono quelli del Veneto, perché Stefania lavora da tre anni nella sede di Venezia di Manutencoop Private Sector Solutions dove svolge il ruolo di facility manager e gestisce 14 commesse tra Triveneto e la provincia di Brescia.

In realtà sono in azienda da quasi 8 anni, prima nella sede di Bologna.

Stefania adora la storia dell’arte e la Sicilia, oltre alla sua numerosa famiglia.

Sono l’ ultima arrivata, ho una sorella e due fratelli, nonché 7 nipoti, questi ultimi ormai in età da liceo ed università. Vado molto orgogliosa di tutti loro e mi piace coccolarli e raccomandargli che una vita è troppo breve per fare tutto quello che vorremmo!

ARANCINI DI RISO

Per il ragù:

  • carne macinata
  • passata di pomodoro
  • cipolla, carota, sedano
  • olio, sale e pepe qb.

Per gli arancini:

  • riso
  • piselli
  • burro
  • uova
  • mozzarella
  • parmigiano
  • pane grattugiato

Preparazione:
Iniziate a preparate il ragù soffriggendo cipolla, sedano e carota. Aggiungete poi la carne macinata, portatela a cottura con del vino bianco, inserite quindi la passata di pomodoro e fate cuocere fino a far ben assorbire il sugo. Questo ragù verrà utilizzato per il ripieno. Intanto fate cuocere il riso con poca acqua salata facendo in modo che alla fine non ce ne sia più (tutta assorbita), in questo modo sarà più facile farlo stare assieme. A metà cottura unite lo zafferano. Aggiungete una noce di burro, il formaggio grattugiato e tre tuorli di uova; mescolate bene e poi fatelo leggermente raffreddare, stendendolo su un vassoio. Unite al ragù i pisellini lessati. Tagliate il formaggio (mozzarella o scamorza) a dadini piccoli. Sbattete due uova in un piatto. Mettete una certa quantità di riso nel cavo di una mano e stendetelo in uno strato sottile e omogeneo, mettete al centro un pochino di ragù di carne e piselli, e qualche dadino di formaggio o mozzarella; ricoprite quindi con altro riso. Comprimete delicatamente, dando all’arancino la tipica forma a pera, oppure sferica. Passate l’arancino nelle uova sbattute, poi nel pan grattato, ed infine deponetelo su una teglia coperta di carta forno, spennellandoli leggermente con olio prima di infornarli. Continuate in questo modo fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Cuocete gli arancini nel forno caldo a 200 gradi per 25/30 minuti, ma sorvegliate la cottura, alla fine dovranno essere ben dorati e croccanti. Da mangiare tiepidi.

PASTA ALLA NORMA

(Ingredienti per 4 persone)

  • 2 melanzane
  • passata di pomodoro
  • ricotta salata
  • aglio
  • olio
  • basilico

Preparazione:
Tagliare 2 melanzane a fette spesse circa 2 cm, metterle a bagno in acqua e sale; successivamente andranno asciugate con un panno pulito e tagliate a cubetti. Soffriggetele in olio d’ oliva caldo, girandole quando serve; quando il colorito sarà vivace e la crosta croccante, scolatele e lasciatele asciugare nella carta assorbente. Nel frattempo, fate soffriggere uno spicchio d’ aglio intero, a cui aggiungerete della passata di pomodoro. Fate cuocere e dopo aggiungete i cubetti cotti di melanzana. Cuocete a parte i fusilli o le penne trafilate al bronzo, condite col sugo e, a tavola, aggiungete della ricotta salata grattugiata (appena), oppure del parmigiano. Guarnite quindi con un fiocco di basilico fresco, se disponibile.

IL COUS COUS

Il couscous va cotto in brodo vegetale e presentato a parte (con dosaggio acqua variante, che dipende dalla marca acquistata, da seguire puntualmente indicazioni). Da servire a tavola con varie ciotoline/intingoli preparati il giorno stesso, di cui gli ospiti potranno attingere a loro piacimento.
Il cous cous può essere accompagnato con:
Melanzane
Vanno cotte intere (buccia compresa) in forno ventilato a 150° per 60’; va tolta poi la buccia ancora tiepida, sfilettata, eliminata l’ acqua di cottura all’ interno e condite con menta, olio, sale, capperi e aglio (facoltativo).
Verdure
Tagliate a tocchetti 1 cipolla, 2 carote fresche, 2 zucchine, 10 pomodori piccadilly; una volta cotte aggiungere erba cipollina, menta, olio e odori.
Carne
Petto di pollo a tocchetti, da cuocere con cipolla e vino bianco, variando magari con un po’ di curry.

Formazione

Il nostro talent show

Formazione

notizia 1

di Chiara Filippi

Al via un ricco programma di nuovi progetti e iniziative che interesseranno trasversalmente dalla formazione al potenziamento dei canali di selezione passando per eventi e collaborazioni con le università.

LEGGI

Attualità

Un Gruppo che cambia

Attualità

notizia 2

di Chiara Filippi

Dopo lunghe e impegnative operazioni finanziarie, il 100% di Manutencoop Facility Management S.p.A. è tornato nelle mani di Manutencoop Società Cooperativa. La conclusione dell’iter è coincisa, inoltre, con la nomina di un nuovo consiglio di amministrazione e la riorganizzazione del management aziendale.

LEGGI

Sostenibilità

Al S.Orsola-Malpighi una centrale del futuro
Sostenibilità

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Un intervento del valore di 37,4 milioni di euro, realizzato da Manutencoop Facility Management, ha consentito di dotare una delle principali strutture sanitare della regione, e del paese, di un impianto di trigenerazione energetica.

LEGGI