YouGenio

Scopri YOUGENIO

TUTTINGIRO

Torna più avventuroso che mai anche per l’estate 2019 il progetto “Tuttingiro” ovvero i campi residenziali estivi che il Gruppo Rekeep mette a disposizione gratuitamente in tutta Italia per i figli dei dipendenti con età compresa tra gli 11 ed i 14 anni.

Termine per presentare la domanda di partecipazione: 3 maggio 2019.

Scarica il catalogo dell’edizione 2019

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 3 - 2014 / “Tuttingiro” con entusiasmo

Vacanze

di Chiara Filippi

“Tuttingiro” con entusiasmo

Grande entusiasmo anche quest’anno per “Tuttingiro”, i soggiorni residenziali del tutto gratuiti proposti da Manutencoop ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni figli dei propri dipendenti. Divertimento, condivisione, avventura sono le parole che hanno infarcito i resoconti che i giovani partecipanti hanno raccontato, al rientro, ai propri genitori. 87 i partecipanti (17 in più dell’anno precedente) alle vacanze “all inclusive” svoltesi in varie località italiane dalle Alpi alla Sicilia e organizzate, per conto di Manutencoop, da Campi Avventura, realtà associata all’AITR, l’Associazione Italiana Turismo Responsabile.

SE FOSSE
UN FILM...

“Moonrise Kingdom” (2012)

di Wes Anderson

Divertente “fuitina” al campo scout Ivanhoe con l’orfano dodicenne Sam Shakusky e la giovane Suzy Bishop, ossessionata dalla famiglia.

L’iniziativa, lo ricordiamo, è stata approvata e finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della Famiglia, nell’ambito del Bando statale che premia “progetti di azioni positive per la conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro” (legge 53/2000). Tante le mete proposte dal Parco Nazionale del Gran Paradiso alla Riserva dello Zingaro. Tra le proposte più gettonate il campo “Vita da cavalli” sull’Alpe della Luna tra le Foreste Casentinesi: ben 29 ragazzi hanno scelto questa destinazione. Tra loro anche Beatrice Lorenzini, figlia di Rocio Santa Cruz dipendente di Servizi Ospedalieri, che appena tornata ha preso carta e penna per condividere la sua esperienza con Manutencoop. Qui di seguito la sua lettera, la miglior testimonianza della buona riuscita del progetto.

Cari amici della Manutencoop,
cercherò di essere breve…ma non credo che sia possibile.
Inizio col dirvi che vi sono molto grata per avermi offerto questa splendida avventura. Questo è il secondo anno che viaggio grazie a voi, e devo dire che non credevo fosse possibile una cosa così meravigliosa. Io sono tornata da pochi giorni dalla fattoria di “Sant’Apollinare”in provincia di Arezzo; se dovessi raccontarvi tutto quello che ho fatto finirei tutti i fogli della casa, quindi cercherò di dirla in poche parole; cominciando dal viaggio, ben organizzato e divertente specialmente per la compagnia. L’arrivo al campo è stato “figo”.
Abbiamo parlato un po’ di noi, ci siamo conosciuti un po’ meglio e abbiamo scelto le camere; io ero con tre ragazze molto carine e simpatiche con cui ho preso confidenza subito dalla prima notte; ma non ho fatto amicizia solo con loro, anzi, ho fatto amicizia con tutte le ragazze del campo, in modo particolare con Silvia, una ragazza di Roma con cui sono diventata amica subito appena arrivata.
Ops…ho parlato troppo delle amiche che quasi dimenticavo il motivo principale per cui ho scelto questo campo: i cavalli! Questi splendidi animali. Io montavo Leone, un cavallone enorme alto 1,80 cm al garrese e di 15 anni. Le prime volte che ci sono salita sopra ero un po’ tentennante, ma già dalla seconda volta ci ho preso più dimestichezza, riuscivo a percepire la fiducia che lui aveva in me e io sapevo di potermi fidare di lui…è stato veramente meraviglioso! Sentivo che Leone cercava di restare calmo quando sbagliavo per non farmi spaventare.
Io e lui abbiamo costruito uno splendido rapporto sia da cavallo a cavallerizza che da amici.
È stato triste quando è finita la settimana (caspita, sei giorni sono volati) e non vedo l’ora che sia il prossimo anno per poter viaggiare ancora e vivere nuove avventure.
Grazie di cuore. Un bacio!

Beatrice Lorenzini

P.S. Ho scritto questa lettera a mano perché gli scritti, secondo me, hanno ancora qualcosa di umano.

Speciale Tour 80 anni

Una grande festa italiana
Speciale Tour 80 anni

notizia 1

di Chiara Filippi

Ieri Manutencoop, oggi Rekeep, ma senza abbandonare l’attenzione alle persone e alla loro crescita. Per festeggiare i suoi 80 anni l’azienda ha deciso di girare l’Italia presentando la propria nuova identità ma anche sottolineando l’importanza che riveste la cultura dell’integrazione attraverso l’iniziativa “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep” che ha portato in alcune grandi città oltre 3.000 opere narrative donate alle biblioteche cittadine.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Orgogliosi al traguardo

Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

A Bologna la tappa finale del tour itinerante “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep”, ha trovato spazio nel cuore della città e della zona universitaria: il Foyer del Teatro Comunale. Dal 13 al 18 novembre la Biblioteca è stata ogni giorno animata da letture dei volumi e presentazioni di libri con alcuni importanti giornalisti e scrittori italiani, attirando un pubblico numerosissimo. Non sono mancati anche due appuntamenti legati particolarmente alla città di Bologna.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Ottant'anni, ma non li dimostra
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Si sa, il bon ton prevede che chiedere l’età ad una signora, soprattutto se non più giovanissima, risulti sconveniente. Ma in questo caso il dato anagrafico è utile per comprendere quanta strada, quante vicissitudini ma anche quante vittorie prima la “Cooperativa per le manovalanze ferroviarie”, poi la Manutencoop società cooperativa e Manutencoop Facility Management, e oggi Rekeep, hanno raccolto e superato nel lungo corso della propria storia imprenditoriale.

LEGGI