VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

PRONTI A RIPARTIRE

leggi la loro storia

Gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 2 - 2014 / Viaggi

Viaggi


Il Tacco delle meraviglie

Maurizio Baccelliere

Articolo a cura di Andrea M. Campo
Viaggi

Il Tavoliere, il mare del Salento, le coste a picco sul mare del Gargano e le Murge, i Trulli, le cattedrali romaniche, Domenico Modugno, la pizzica e la tiella. Basta un biglietto in mano e un treno verso sud per ritrovare tutte le meraviglie di una terra che arde sotto un cielo blu, dipinto di blu.

È tempo d’estate, è tempo di vacanze e di ozio per rilassarsi durante il giorno sui selvaggi lidi pugliesi e, la sera, passeggiando nei piccoli centri abitati in riva al mare dove cedere a qualche peccato di gola. Maurizio Baccelliere, in Manutencoop dal 2011 nel service project financing delle società del gruppo, originario di Modugno, centro a sud ovest di Bari, invita a un viaggio on the road attraverso le strade della Puglia, per godere appieno della vita dei piccoli borghi e delle spiagge incontaminate a sud della regione.

C’è un’ampia scelta di itinerari – spiega Maurizio – si può partire, ad esempio, dal piccolo comune di Sant’Angelo in provincia di Foggia, celebre per il santuario di San Michele Arcangelo che è anche patrimonio dell’UNESCO e poi andare verso Peschici e Vieste. Sicuramente è necessario fare una tappa a Trani per ammirare la bellissima Cattedrale sul mare e l’antico quartiere ebraico con le sue sinagoghe”.

È anche possibile fare suggestive passeggiate, con i pescherecci da un lato e locali con pesce freschissimo dall’altro. Immancabile, secondo Maurizio, una visita a Castel Del Monte, non solo per la bellezza ma anche per l’alone di mistero che pare avvolgere l’edificio.

Attribuiscono significati esoterici o astrologici alla sua costruzione da parte di Federico II - chiosa Maurizio – nessuno sa a cosa servisse realmente. Spostandosi verso sud ci sono la riserva naturale di Torre Guaceto vicino a Ostuni e la zona dei Trulli nella Valle d’Itria. Un’altra località che consiglio di visitare è Alberobello. Nelle strade di campagna ci sono delle masserie che sembrano trulli e sono circondate dai muretti a secco: tutto è molto pittoresco”.

MAURIZIO BACCELLIERE

Ha cominciato a lavorare in Manutencoop nel 2011. Oggi si occupa di bilanci nel service project financing delle società del gruppo. Ama i piatti semplici e non smetterebbe mai di parlare della sua terra.

Molto bella è la foresta Mercadante del Parco dell’Alta Murgia dove spesso trascorro con gli amici la Pasquetta. Per chi ama il mare, una tappa obbligatoria, oltre il Gargano, è Polignano a mare che ha dato i natali a Domenico Modugno. È un piccolo borgo su uno sperone roccioso a strapiombo sul mare dove si svolge una delle tappe della gara internazionale di tuffi dalle grandi altezze. Vicino a Monopoli, invece, nel tratto di costa a sud della città, ci sono le spiagge di Capitolo, di Torrecanne, di Savelletri e, andando ancora più a sud, delle frazioni piccolissime caratterizzate da torri costruite per l’avvistamento in mare dei nemici”.

Maurizio invita a provare il folclore e i sapori delle numerose sagre e le feste in tutta la regione.

Oria, un paese vicino a Brindisi, è conosciuta per il Torneo dei Rioni, Noci in provincia di Bari invece per il Bacco nelle gnostre dove si assaggia il vino novello, le caldarroste e i piatti tipici della tradizione e, infine, a Cannole, nel leccese, c’è la Festa della Municeddha dove si possono mangiare le lumache e ballare la pizzica. Molto popolare è anche la sagra del polpo, a Mola di Bari, dove si potrà gustare arrostito e servito in una rosetta o in un hot dog. Nel mercato del pesce di Bari, è possibile gustare un piatto di frutti di mare freschi, accompagnato da una Peroni ghiacciata. Ad Andria, nella frazione Montegrosso, c’è il ristorante “Antichi Sapori” che fa un’ottima zuppa di legumi e funghi, dello chef Pietro Zito”.

Il ricordo di Maurizio si sposta sugli ottimi piatti che preparava sua madre quando era piccolo.

Mi piace moltissimo patate, riso e cozze, la focaccia barese che ha l’aspetto di una pizza e i panzerotti fritti ripieni di mozzarella, carne macinata o ricotta ma il mio piatto preferito sono le orecchiette con il ragù. Il nostro ragù è diverso da quello bolognese: non si utilizza il macinato ma pezzi interi di carne mista. Io lo accompagnerei con un primitivo di Gioia del Colle delle cantine Polvanera”.

Gente come Noi

La nostra forza

Gente come Noi

notizia 1

di Chiara Filippi

In tre interviste gli ingredienti del successo di Rekeep: passione e responsabilità, voglia di riscatto ed orgoglio, competenza e senso di appartenenza.

LEGGI

Welfare Aziendale

I giovani protagonisti del futuro
Welfare Aziendale

notizia 2

a cura della Redazione

Numeri da record per l’XI edizione di “Un futuro di valore”, che in questo anno di ripresa ha premiato con le tradizionali borse di studio 392 studenti delle scuole superiori e universitari, figli dei dipendenti delle società del Gruppo.

LEGGI

Sostenibilità

Un Bilancio “straordinario”
Sostenibilità

notizia 2

di Giancarlo Strocchia e Sara Ghedini

L’insorgenza della pandemia ha inciso inevitabilmente su tutti i processi aziendali, anche quelli che investono la sostenibilità. Il nuovo Bilancio di sostenibilità 2020 del Gruppo Rekeep ne rende conto ma, allo stesso tempo, descrive i grandi passi avanti compiuti in base agli obiettivi.

LEGGI