VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

PRONTI A RIPARTIRE

leggi la loro storia

Gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2014 / L’Estate dei più piccoli

Speciale ragazzi

traduzione: eng | عربي

a cura della Redazione

L’Estate dei più piccoli

Tra Modena e Bologna l’estate dei bambini tra i 3 e i 10 anni è stata animata dai centri organizzati da Manutencoop per i figli dei propri dipendenti operanti nelle due province emiliane. Alla luce del gradimento e dell’affluenza registrata l’iniziativa si ripeterà anche quest’anno, guidata dai più qualificati operatori del settore socio-educativo che operano sul territorio.

Per Modenesi e Bolognesi tornano anche i centri estivi. Proseguirà anche per il 2014 il progetto sperimentale avviato, per il momento, nelle sole province di Modena e Bologna e dedicato a bambini più piccoli tra i 3 ed i 10 anni. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di fornire ai dipendenti del Gruppo una soluzione educativa per i propri bambini nel periodo estivo, quando le scuole sono chiuse. Manutencoop mette a disposizione gratuitamente una settimana presso centri estivi organizzati nei territori di Bologna e Modena da partner selezionati con provate esperienze nel settore.

SE FOSSE
UN FILM...

“I tre caballeros” (1944)

di AAVV

Lungometraggio targato Disney in più episodi legati fra loro dal viaggio di Paperino, Josè Carioca e Panchito attraverso l’America Latina.

Un centro estivo è un servizio socio-educativo diurno dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, ha come obiettivo il divertimento e il benessere dei bambini, attraverso attività ludico-ricreative, giochi all’aria aperta, letture e laboratori sotto la guida di educatori esperti. Una giornata tipo, dalle 7.30 alle 18.30, può prevedere, ad esempio, attività ludico-motorie nella mattina poi il pranzo (compreso nell’offerta) e nel pomeriggio riposo per i più piccoli e ad attività “meno vivaci” da svolgersi ai tavoli per chi rimane sveglio. Tutte le attività e i giochi proposti prendono spunto da un tema conduttore a sfondo fantastico e possono essere previste giornate dedicate ad attività specifiche.

All’edizione dello scorso anno hanno partecipato, complessivamente, 125 bambini: 46 hanno frequentato il centro estivo scuola dell’infanzia e 79 il centro estivo scuola primaria.

Dei 125 fruitori del servizio di centro estivo 86 sono figli di operai pari ad oltre il 70% del totale dei partecipanti.

Così come “Tuttingiro” (presentato nelle pagine precedenti), anche i centri estivi sono stati ammessi a finanziamento nell’ambito del Bando statale sulle politiche di conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro (legge 53/2000). Le varie soluzioni proposte saranno realizzate con le più qualificate realtà del territorio in materia. I dipendenti di Modena e Bologna che potranno usufruire del servizio riceveranno opportune comunicazioni via posta direttamente a casa, con tutti i dettagli per partecipare, nelle prossime settimane.

PER INFORMAZIONI:
Servizio Comunicazione e Responsabilità Sociale
Tel. 051 3515111

Gente come Noi

La nostra forza

Gente come Noi

notizia 1

di Chiara Filippi

In tre interviste gli ingredienti del successo di Rekeep: passione e responsabilità, voglia di riscatto ed orgoglio, competenza e senso di appartenenza.

LEGGI

Welfare Aziendale

I giovani protagonisti del futuro
Welfare Aziendale

notizia 2

a cura della Redazione

Numeri da record per l’XI edizione di “Un futuro di valore”, che in questo anno di ripresa ha premiato con le tradizionali borse di studio 392 studenti delle scuole superiori e universitari, figli dei dipendenti delle società del Gruppo.

LEGGI

Crescono in Rete i “fan” di Rekeep
Social

notizia 2

a cura della Redazione

Sembrava una sfida complessa ma si è trasformata in una bella scommessa vinta. Parliamo dell’apertura e dello sviluppo dei canali social di Rekeep e della diffusione di storie e post che raccontano le attività aziendali e l’impegno di ogni singolo operatore, anche e soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria.

LEGGI