YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 3 - 2013 / Una nuova immagine “come noi”

Innovazione

di Chiara Filippi

Una nuova immagine “come noi”

I mezzi operativi di Manutencoop cambiano vestito. Dopo una gloriosa e intensa carriera “Gente come noi” cede il passo a Gerardo Iedesma, ovvero il dipendente scelto come “testimonial” del gruppo. Una nuova grafica studiata anche per ridurre i costi e più semplice da riparare.

Gente come noi” va in pensione. Al suo posto arriva “Mastro Lindo”. Tranquilli, non siamo impazziti e non sono previsti pensionamenti anticipati di massa. Stiamo parlando del nuovo allestimento grafico dei mezzi operativi del Gruppo. Qualcuno ha già visto circolare qualche nuovo furgone e c’è anche chi li ha battezzati, appunto, i furgoni con “Mastro Lindo”.

Effettivamente il rimando al celebre spot è evidente: nel nuovo allestimento un massiccio dipendente in divisa con le braccia conserte ed i guantoni gialli, sembra vegliare sulla città, il cui profilo è abbozzato nella parte inferiore delle vetture.

Da quest’autunno la nuova grafica ha preso il posto della vecchia campagna “Gente come noi” che prevedeva sui mezzi le immagini di vari, reali, dipendenti del Gruppo: d’ora in poi tutti i nuovi mezzi tecnici richiesti dalle aree saranno consegnati con la nuova “livrea”.

La scelta di cambiare allestimento nasce non solo dalla volontà di rinnovare l’immagine del Gruppo, ma anche dalla necessità di predisporre una grafica meno costosa e, soprattutto, più facile da riparare. Solo per fare un esempio: gli adesivi non interessano i paraurti, una delle parti a maggior rischio di incidenti, in questo modo, nel caso di danni, sarà necessario riparare “solo” la carrozzeria e non anche l’adesivo.

Sembra una banalità ma questo consentirà di non vedere in futuro in circolazione mezzi allestiti per metà per i quali, dopo ad esempio un tamponamento, non era stata ripristinata la grafica. Come avvenuto per “Gente come noi” anche in questo caso l’agenzia D&P, che ha curato l’allestimento, ha scelto il “testimonial” tra i lavoratori Manutencoop: si tratta di un dipendente vero, Gerardo Ledesma, addetto del settore igiene nell’area di Bologna e grande giocatore di baseball (è stato intervistato anche in un numero di Ambiente di qualche anno fa).

L’immagine di Gerardo (o, se vogliamo, Mastro Lindo) sarà su tutti i mezzi furgonati (Doblò, Ducato e camion di vario tipo) mentre sui mezzi più piccoli (Punto e Panda principalmente) rimarrà solo il profilo della città (si tratta di un profilo “inventato” che mette insieme elementi di vari famosi skyline, per rappresentare una sorta di città ideale) e il logo posizionato su uno dei fanali anteriori.

 

Dipendenti

Talent Development, imparare è un’ esperienza
Dipendenti

notizia 1

di Chiara Filippi

Si legge talent, si traduce come un percorso formativo un po’ speciale di oltre 2000 ore basato più sull’esperienza e sulla personalizzazione dell’offerta che sulle nozioni e cha ha avuto la missione di condurre un gruppo di dipendenti del Gruppo Rekeep allo sviluppo di competenze che hanno spaziato dalle capacità relazionali alle attività di project interface, dalla leadership, al middle management.

LEGGI

Eventi

45 anni di grande passione
Eventi

notizia 2

 

Esattamente il 7 maggio 1974 Lisa Cacciari, storica e inossidabile responsabile della segreteria di presidenza e, più recentemente, deux ex machina di tutte le sedi del Gruppo, faceva il suo ingresso in Manutencoop. 45 anni dopo, Rekeep ha voluto festeggiarla affidando allo scrittore Maurizio Garuti il racconto della sua storia in azienda.

LEGGI

Attualità

Efficienza energetica per l’ospedale di S.B. del Tronto
Attualità

notizia 2

di Chiara Filippi

L’intervento, realizzato da Rekeep, consentirà al nosocomio di abbattere sostanzialmente i consumi di energia attraverso una serie di realizzazioni che comprendono il rifacimento dell’involucro esterno con pareti ventilate, la sostituzione di infissi e la riqualificazione delle centrali termiche.

LEGGI