YouGenio

Scopri YOUGENIO

TUTTINGIRO

Torna più avventuroso che mai anche per l’estate 2019 il progetto “Tuttingiro” ovvero i campi residenziali estivi che il Gruppo Rekeep mette a disposizione gratuitamente in tutta Italia per i figli dei dipendenti con età compresa tra gli 11 ed i 14 anni.

Termine per presentare la domanda di partecipazione: 3 maggio 2019.

Scarica il catalogo dell’edizione 2019

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 3 - 2013 / Uguali

UGUALI

Tutti i sentieri dello spirito
La sicurezza dell’amore

Nicolini

Di Don Giovanni Nicolini
biografia

Uguali

La più recente e significativa introduzione al tema della sicurezza è quella che ci suggerisce Papa Francesco, il nuovo Vescovo di Roma, che ritornando dal suo grande bagno di folle in Brasile dichiarava che la miglior sicurezza è la fiducia nel popolo.

È il desiderio di incontrare e contattare la gente. Questo è sano, di fronte ad un fenomeno di tale rilievo da aver rovesciato il valore stesso delle parole. Così la parola “sicurezza” ormai segnala, rivela e accompagna tutte le nostre insicurezze. Dall’uscita di sicurezza alle cassette di sicurezza, a tutte le possibili “sicure”, il vero trionfo è quello dell’insicurezza e quindi dell’affanno per cercare, trovare e procurare l’irraggiungibile. Perché la sicurezza è prima di tutto un pensiero e un sentimento. Pensiero e sentimento molto delicato, che esige un grande coraggio, e talvolta può diventare temerarietà, addirittura pericolo. Fino a diventare prigionia! Percorrendo un modesto, quotidiano cammino nella grande tradizione delle Scritture cristiane – il Vangelo, e tutta la Bibbia ebraico-cristiana di cui il Vangelo è parte – mi sono convinto che sul tema della sicurezza bisogna essere molto attenti e prudenti, disponibili ad un incessante aggiustamento dei significati e delle esperienze. Facciamo l’esempio della “verità”. Quando un verità è “sicura”? viene da dire: quando è ferma, è sempre la stessa, “non è negoziabile”.

Qui però vi si oppone la grande tradizione ebraica e oggi anche un pensiero crescente nello spazio cristiano. Gli ebrei dicono che una verità è davvero importante e irrinunciabile quando e perché viene continuamente “messa in discussione”. Altrimenti, è sempre la stessa, e piano piano perde di interesse e di forza …e diventa molto insicura! Perché tutte le cose avvengono nel tumulto della storia. Per esempio, anche un grande amore! In ogni momento il grande amore è interpellato, e sollecitato da nuovi avvenimenti della storia. Talvolta è messo in pericolo. Qualche volta addirittura sembra finire. Ma se è veramente grande, può risorgere. Può presentarsi sempre più forte, ma molto diverso da come era partito. Dunque, le cose sono “sicure”, se sanno affrontare tutte le sfide della storia. Non se stanno chiuse nella cassaforte di teorie immutabili. Anche l’attuale “crisi” che visita popoli e nazioni, e che è particolarmente sofferta là dove mai si sarebbe pensato che avvenisse, è probabilmente legata a incapacità di interpretare i tempi, di preparare mutazioni e di accogliere imprevisti.

Vengo da una famiglia con molti figli, dove abbiamo avuto il grande sostegno del “sicuro” amore coniugale dei nostri genitori. Ci faceva sorridere e ci commuoveva quando da vecchi, lui seduto in poltrona e lei sul bracciolo della stessa poltrona, lei gli dava bacetti sulla pelata e lui, tutto contento ci gridava: “Aiuto, ragazzi, la mamma anche questa sera è affettuosa!”. E su quella “sicurezza” durata tutta la vita noi figli abbiamo potuto costruire strade talvolta anche un po’ pazze, ma tutte sempre “rassicurate” dal grande amore che ci aveva generati e che tra momenti e frangenti di ogni tipo era solo continuamente cresciuto. Di questa “sicurezza” dell’amore oggi c’è molto bisogno.

Speciale Tour 80 anni

Ottant'anni, ma non li dimostra
Speciale Tour 80 anni

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Si sa, il bon ton prevede che chiedere l’età ad una signora, soprattutto se non più giovanissima, risulti sconveniente. Ma in questo caso il dato anagrafico è utile per comprendere quanta strada, quante vicissitudini ma anche quante vittorie prima la “Cooperativa per le manovalanze ferroviarie”, poi la Manutencoop società cooperativa e Manutencoop Facility Management, e oggi Rekeep, hanno raccolto e superato nel lungo corso della propria storia imprenditoriale.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Una grande festa italiana
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

Ieri Manutencoop, oggi Rekeep, ma senza abbandonare l’attenzione alle persone e alla loro crescita. Per festeggiare i suoi 80 anni l’azienda ha deciso di girare l’Italia presentando la propria nuova identità ma anche sottolineando l’importanza che riveste la cultura dell’integrazione attraverso l’iniziativa “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep” che ha portato in alcune grandi città oltre 3.000 opere narrative donate alle biblioteche cittadine.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Orgogliosi al traguardo

Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

A Bologna la tappa finale del tour itinerante “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep”, ha trovato spazio nel cuore della città e della zona universitaria: il Foyer del Teatro Comunale. Dal 13 al 18 novembre la Biblioteca è stata ogni giorno animata da letture dei volumi e presentazioni di libri con alcuni importanti giornalisti e scrittori italiani, attirando un pubblico numerosissimo. Non sono mancati anche due appuntamenti legati particolarmente alla città di Bologna.

LEGGI