YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

PRONTI A RIPARTIRE

leggi la loro storia

Gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 2 - 2012 / Editoriale

editoriale

la Redazione

L’energia che ci fa ben sperare

Per molti le festività di quest’anno rappresentano un momento di difficoltà. Difficoltà a rispondere alle richieste di chi ci sta intorno, difficoltà ad affrontare l’idea di un altro anno di sacrifici, difficoltà, in alcuni casi, a garantire sicurezza e stabilità alla famiglia. Nonostante alcuni tenui segnali di risalita purtroppo la ripresa è ancora molto lontana, ma qualche sollecitazione si può lanciare per abbreviare i tempi di un’auspicata fuoriuscita dal tunnel. È questo il messaggio emerso nel corso del convegno dal titolo “Reinventiamo gli immobili” che si è svolto al Senato alla fine di novembre. L’iniziativa, a cui ha preso parte anche l’economista francese Jean Pual Fitoussi, è stata l’occasione per presentare una ricerca Nomisma secondo cui con un investimento di 17 miliardi di euro diretto all’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico si potrebbe generare un incremento del Pil dell’1,4 per cento su base annua. E tutti noi sappiamo quanto il nostro Paese ha bisogno di certe “spinte”. Una spinta e un interesse che il Gruppo Manutencoop mantiene verso la sua base sociale. Un evento alla sala Interaction dell’Arena del Sole di Bologna ha tracciato un profilo rinnovato del socio, meno connotato politicamente, responsabilmente imprenditore, in lotta con la crisi e impegnato sul versante dell’occupazione.

È nuova anche la mappa dell’istruzione interna all’azienda emersa da una vasta indagine condotta tra tutti i dipendenti del Gruppo. Ad elevarci, in senso fisico più che intellettuale, è Mia, una delle principali società del Gruppo che partita da “zero” nel 2009 ha scalato molti piani, economici in questo caso, e, come ci racconta il suo Ad Lamberto Cuppini, conta di arrivare al top. Non mancano i riferimenti all’impegno sociale. Il primo riguarda un evento drammatico che non smette di mobilitare tutte le forze imprenditoriali dell’Emilia-Romagna e del Paese. Per le aree colpite dal terremoto dello scorso maggio si contano gli aiuti messi a disposizione dai dipendenti che verranno, come di consueto, raddoppiati dall’azienda. E poi Molteplicittà, che anche se avvenuta qualche mese fa ancora fa sentire la propria eco per il messaggio di integrazione e valorizzazione del contributo che i nuovi cittadini italiani di provenienza straniera continuano a offrire alla nostra crescita. E ancora lo sport, quello complesso ma affascinante di Gerardo Ledesma, dipendente Manutencoop, che fin dalla sua infanzia “dominicana” coltiva e pratica la passione per il baseball e quello entusiasmante dei giovani partecipanti alle competizioni in vasca nel corso delle ultime Paralimpiadi di Londra. Un bel numero “denso” della nostra rivista, che continua a pensare, non illusoriamente, che esistano energie “sane” capaci di offrire al Paese prospettive di rinnovamento imprenditoriale e sociale “sostenibili”. Un augurio per tutti, un auspicio per il futuro.

Speciale Coronavirus

Orgogliosi di noi
Speciale Coronavirus

notizia 1

di Claudio Levorato

Abbiamo dimostrato di essere una grande Azienda, grande non solo nei numeri ma anche per la capacità di gettare sempre il nostro (grande) cuore oltre gli ostacoli.

LEGGI

Welfare Aziendale

Borse di studio, le emozioni dei vincitori
Welfare Aziendale

notizia 2

di Redazione

Non possiamo applaudirli e festeggiarli come avremmo voluto ma vogliamo far sentire le loro voci. Le voci dei nostri 291 studenti bravissimi che in tutta Italia hanno ricevuto le borse di studio, dal valore complessivo di 170mila euro, dedicate da Rekeep ai figli dei dipendenti grazie all’iniziativa “Un futuro di valore”.

LEGGI

Assemblea dei Soci

L’Assemblea vola in Rete
Assemblea dei Soci

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Le restrizioni introdotte a seguito della diffusione del coronavirus hanno impedito il classico svolgimento collettivo, e conviviale, dell’Assemblea dei Soci di Manutencoop Società Cooperativa, che invece è stata organizzata con una presenza circoscritta ai vertici aziendali, debitamente distanziati all’interno di una stanza.

LEGGI