YouGenio

Scopri YOUGENIO

TUTTINGIRO

Torna più avventuroso che mai anche per l’estate 2019 il progetto “Tuttingiro” ovvero i campi residenziali estivi che il Gruppo Rekeep mette a disposizione gratuitamente in tutta Italia per i figli dei dipendenti con età compresa tra gli 11 ed i 14 anni.

Termine per presentare la domanda di partecipazione: 3 maggio 2019.

Scarica il catalogo dell’edizione 2019

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2012 / Un fondo per l'Emilia

Iniziative speciali

traduzione: eng | عربي

di Giancarlo Strocchia

Un fondo per l'Emilia

Sono oltre 200 i lavoratori del gruppo manutencoop che abitano nelle aree sconvolte dal terremoto in emilia. Una tragedia immane che ha sollecitato l'intervento della cooperativa che deciso di istituire un fondo di solidarietà in cui confluiranno gli aiuti di tutte le società del gruppo che si impegnano a raddoppiare il valore sottoscritto dai lavoratori.

Una vera tragedia. Non si possono usare metafore per esprimere un sentimento comune e condiviso da chiunque abbia seguito, anche a distanza, l'evolversi della situazione nelle zone dell'Emilia sconvolte dal terremoto dello scorso maggio.

In quelle zone risiedono oltre 200 operatori del Gruppo Manutencoop che fortunatamente non hanno subito danni fisici ma sicuramente ingenti perdite di ordine materiale. Per questo l'azienda ha deciso di esprimere concretamente la propria solidarietà, morale e materiale, nei loro confronti promuovendo l'istituzione di un fondo di solidarietà organizzato e coordinato dalla holding Manutencoop Società Cooperativa per tutte le Società del Gruppo (Manutencoop Facility Management, MP Facility, Servizi Ospedalieri, Smail, Mia, Maco, Telepost, Gruppo Sicura, Servizi Brindisi). Il fondo verrà gestito da una apposita commissione, di cui faranno parte anche i lavoratori dell'area colpita, che accerterà in primis le condizioni di necessità e successivamente procederà all'erogazione dei sostegni. La commissione informerà sulle azioni intraprese.

SE FOSSE
UNA CANZONE...

“Adagio
per Archi”
(1938)

di Samuel O. Barber

Composizione
per orchestra d’archi.

Al fondo sarà possibile contribuire con la massima libertà ma, per problemi tecnico contabili, sono state fissate cifre minime (sulla base dell'inquadramento): per gli operai la sottoscrizione minima prevista è di 10 euro, 20 euro per gli impiegati, 50 euro per i quadri e 100 euro per i dirigenti.

Le Società del Gruppo si impegnano a raddoppiare il valore sottoscritto dai lavoratori. Una volta comunicata la disponibilità, le Aziende procederanno alla trattenuta in busta paga della quota indicata dal dipendente in un'unica soluzione. Il fondo di solidarietà rimarrà aperto fino al 30 settembre.

LA DIREZIONE RINGRAZIA I DIPENDENTI

SO non si ò fermata

Il terremoto del 20 e 29 maggio ha interessato anche la provincia di Ferrara dove operano oltre 300 dipendenti di Servizi Ospedalieri su due stabilimenti, oltre alla sede centrale.

In particolare gli eventi sismici del 29 maggio hanno colto gli stabilimenti in piena attività produttiva: dopo la prima forte scossa delle 9.00, tutti i lavoratori dei due presidi hanno ripreso la normale attività. Alle 13 una scossa ancora più forte ha reso necessaria l'evacuazione di entrambi gli stabilimenti, soprattutto per consentire agli ingegneri di effettuare i controlli di stabilità dei presidi.

Nonostante la chiusura, alcune colleghe della Centrale di Sterilizzazione di Ferrara e dello stabilimento di Porto Garibaldi sono comunque rimaste disponibili ed hanno concluso le attività sospese una volta terminati positivamente i controlli predetti.

A queste persone e a tutti coloro che il giorno successivo sono tornati sul posto di lavoro superando le legittime paure e preoccupazioni, va il sentito ringraziamento della Direzione Aziendale: solo grazie al loro impegno il servizio è rimasto attivo e gli ospedali non hanno subito interruzioni o disagi nelle forniture.

Speciale Tour 80 anni

Ottant'anni, ma non li dimostra
Speciale Tour 80 anni

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Si sa, il bon ton prevede che chiedere l’età ad una signora, soprattutto se non più giovanissima, risulti sconveniente. Ma in questo caso il dato anagrafico è utile per comprendere quanta strada, quante vicissitudini ma anche quante vittorie prima la “Cooperativa per le manovalanze ferroviarie”, poi la Manutencoop società cooperativa e Manutencoop Facility Management, e oggi Rekeep, hanno raccolto e superato nel lungo corso della propria storia imprenditoriale.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Orgogliosi al traguardo

Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

A Bologna la tappa finale del tour itinerante “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep”, ha trovato spazio nel cuore della città e della zona universitaria: il Foyer del Teatro Comunale. Dal 13 al 18 novembre la Biblioteca è stata ogni giorno animata da letture dei volumi e presentazioni di libri con alcuni importanti giornalisti e scrittori italiani, attirando un pubblico numerosissimo. Non sono mancati anche due appuntamenti legati particolarmente alla città di Bologna.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Una grande festa italiana
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

Ieri Manutencoop, oggi Rekeep, ma senza abbandonare l’attenzione alle persone e alla loro crescita. Per festeggiare i suoi 80 anni l’azienda ha deciso di girare l’Italia presentando la propria nuova identità ma anche sottolineando l’importanza che riveste la cultura dell’integrazione attraverso l’iniziativa “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep” che ha portato in alcune grandi città oltre 3.000 opere narrative donate alle biblioteche cittadine.

LEGGI