YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

PRONTI A RIPARTIRE

leggi la loro storia

Gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 3 - 2011 / La faccia “Serena” della luce

Intervista

traduzione: eng | عربي

La faccia “Serena” della luce

Serena è la nuova società partecipata da Smail e targetti specializzata in soluzioni per la razionalizzazione e l’ottimizzazione dell’illuminazione indoor. Un comparto in forte sviluppo dove sempre più contano risparmio, tecnologia e design.

Con un nome così non si può far altro che regalare tranquillità. La nuova società Serena progetta, realizza e gestisce impianti di illuminazione all’insegna del risparmio energetico attraverso l’utilizzo di soluzioni all’avanguardia per il contenimento ed il monitoraggio dei consumi. La società nasce dall’unione di due partner qualificati: Smail, società del Gruppo Manutencoop Facility Management specializzata nelle attività di progettazione, gestione, manutenzione e sviluppo di impianti di illuminazione pubblica, artistica ed indoor, e Targetti, storica azienda leader nell’illuminazione architettonica d’interni ed esterni, capace di creare atmosfere uniche e funzionali.

Per Serena riqualificare è sinonimo di sistemi di illuminazione all’insegna del risparmio

Le soluzioni gestionali e progettuali di Serena si rivolgono ad ogni tipologia di ambiente: dai negozi e gli showroom agli uffici e sale conferenza, e poi musei ed esposizioni, fiere e spazi fieristici, chiese, edifici storici ed hotel. Per Serena riqualificare è sinonimo di tecnologia all’avanguardia, impianti in grado di garantire un consistente risparmio energetico mediante l’utilizzo di un sistema di building automation altamente performante ed innovativo. All’introduzione di questo sistema si integra l’adozione di corpi illuminati otticamente ed energeticamente efficienti.

Anche sui costi Serena è competitiva. L’impegno sostenuto per la realizzazione del progetto può essere totalmente ammortizzato in pochi anni attraverso il risparmio generato dall’intervento stesso di riqualificazione. Serena procede primariamente all’analisi dello stato di fatto dell’impianto attraverso un primo sopralluogo e un successivo censimento di tutti gli apparecchi esistenti. Viene quindi calcolato il valore di illuminamento nelle diverse zone per verificarne la conformità alle norme in vigore. Si passa, a quel punto, alla riprogettazione dei vari locali con l’obiettivo, appunto, di produrre il maggiore risparmio energetico possibile salvaguardando valori di illuminamento ed estetica. Vengono introdotti, per questo, corpi illuminanti di ultima generazione otticamente ed energeticamente efficienti, sensori di presenza e di luminosità e un sistema centralizzato di building automation, ottimizzato per l’illuminazione, che assicura una gestione e un monitoraggio dell’impianto.

Il cuore del sistema è la centralina di controllo in grado di esaminare i consumi monitorando lo stato di ogni singola lampada e di generare allarmi in caso di guasti. Gestibile in remoto attraverso il collegamento ad Internet, il sistema è in grado di calcolare in ogni momento il consumo dell’impianto di illuminazione e calcolare il risparmio energetico da esso derivante rispetto ai consumi storici. Attraverso la gestione e la manutenzione dell’impianto di illuminazione negli anni, Serena può garantire il risparmio calcolato in fase di offerta. La garanzia viene formalizzata all’interno del contratto stipulato con il cliente che sarà eventualmente rimborsato per un valore pari al mancato risparmio in caso di non raggiungimento del risultato pianificato nei tempi stabiliti. Il sistema di illuminazione proposto da Serena prevede un risparmio energetico annuo medio dell’ordine del 40-70% che permette di ammortizzare il costo dell’investimento, in media in 3-7 anni.

Speciale Coronavirus

Orgogliosi di noi
Speciale Coronavirus

notizia 1

di Claudio Levorato

Abbiamo dimostrato di essere una grande Azienda, grande non solo nei numeri ma anche per la capacità di gettare sempre il nostro (grande) cuore oltre gli ostacoli.

LEGGI

Welfare Aziendale

Borse di studio, le emozioni dei vincitori
Welfare Aziendale

notizia 2

di Redazione

Non possiamo applaudirli e festeggiarli come avremmo voluto ma vogliamo far sentire le loro voci. Le voci dei nostri 291 studenti bravissimi che in tutta Italia hanno ricevuto le borse di studio, dal valore complessivo di 170mila euro, dedicate da Rekeep ai figli dei dipendenti grazie all’iniziativa “Un futuro di valore”.

LEGGI

Speciale Coronavirus

“Grazie” su tutti i giornali
Speciale Coronavirus

notizia 2

di Giancarlo Strocchia

Con una pagina pubblicata sulle principali testate giornalistiche italiane il Gruppo Rekeep ha voluto esprimere il proprio ringraziamento per tutti quei lavoratori che, nonostante paura e difficoltà hanno garantito sicurezza, igiene e protezione a chi, nel mezzo della crisi sanitaria, era in prima linea per assicurare la guarigione dei malati e la salute di tutti noi.

LEGGI