YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 1 - 2011 / Editoriale

editoriale

la Redazione

150, e non li dimostra

Anche se contraddistinte da qualche, a volte inappropriata, polemica, si sono chiuse da poco le celebrazioni per i 150 anni dall’Unità d’Italia. L’idea di un Paese stabile e solidale poco appartiene all’immaginario comune italiano, ma tant’è, sprazzi di spirito nazionale sono affiorati sulle labbra e forse nei cuori di chi, sulle note del nostro inno, ha seguito le innumerevoli iniziative rievocative.

In questo numero segnaliamo il ciclo di eventi riuniti sotto il titolo di “Cristiani d’Italia” che delinea, attraverso video, installazioni e mostre, allestite presso alcuni dei più importanti luoghi-simbolo di Bologna, il percorso di diffusione e crescita di questo movimento attraverso l’ultimo secolo e mezzo.

Un denominatore comune accomuna altri due servizi del nostro giornale: il tema della scuola. Il primo articolo offre il resoconto di un’iniziativa aziendale che ha chiamato in causa direttamente i giovani. Ai migliori studenti delle scuole superiori e universitari, figli dei dipendenti delle società del Gruppo, erano infatti destinate le borse di studio consegnate in tutto il territorio nazionale. Una bella occasione per ribadire che il merito può e deve essere premiato, soprattutto in un periodo in cui sembrano prevalere logiche meno “qualificanti” per raggiungere una certa affermazione nella vita. Il secondo articolo presenta il progetto di censimento dei gradi e dei titoli di studio posseduti dai dipendenti di tutte le società del Gruppo. Un modo per conoscersi meglio e per definire strategie di crescita e opportunità di mobilità interna maggiormente compatibili con le le competenze interne all’azienda.

Un dibattito che da qualche tempo anima molti ambiti economici del Paese riguarda l’opportunità o meno, per le imprese cooperative, di accedere ad un tipo di imprenditoria maggiormente orientata al profitto e alla competitività. Lecito o non lecito, confacente o meno, ne hanno discusso a Milano, e ve ne riportiamo una breve cronaca, alcuni esponenti della finanza, dell’economia e delle istituzioni in occasione della presentazione del Bilancio di responsabilità sociale dell’azienda.

Raccontiamo poi di due imprese, la prima delle quali potremmo definire “ai limiti della resistenza umana” e l’altra, un po’ meno eroica, ma ugualmente meritoria e gloriosa. La prima è quella vissuta con tenacia inconsueta da 4 italiani, tra cui Raffaele Brattoli che ne parla con Marco Tarozzi, instancabili protagonisti di una competizione sportiva di corsa, la “4Deserts”, che pone gli atleti in condizioni di estrema difficoltà, in ambienti impervi, dove sono la passione e la risolutezza a fare la differenza. Enrico Zanardi, oggi dipendente della Servizi Ospedalieri, ha dato “battaglia”, risultando alla fine vittorioso, su un altro palcoscenico. Qualche (si fa per dire) anno fa, infatti, con il suo Gugù ha sbaragliato ogni sfidante allo Zecchino d’Oro. Una bella avventura, che nei ricordi di Enrico rimane sostanzialmente un bel gioco e l’occasione per conoscere tante persone e tanti altri bambini.

Assemblea dei Soci

Assemblea dei soci, un cammino che prosegue
Assemblea dei Soci

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

“Il nostro obiettivo – ha più volte sottolineato il Presidente Levorato - è far crescere l’economia e valorizzare il lavoro, offrendo opportunità di crescita professionale alle nostre persone”.

LEGGI

Attualità

Efficienza energetica per l’ospedale di S.B. del Tronto
Attualità

notizia 2

di Chiara Filippi

L’intervento, realizzato da Rekeep, consentirà al nosocomio di abbattere sostanzialmente i consumi di energia attraverso una serie di realizzazioni che comprendono il rifacimento dell’involucro esterno con pareti ventilate, la sostituzione di infissi e la riqualificazione delle centrali termiche.

LEGGI

Dipendenti

Talent Development, imparare è un’ esperienza
Dipendenti

notizia 2

di Chiara Filippi

Si legge talent, si traduce come un percorso formativo un po’ speciale di oltre 2000 ore basato più sull’esperienza e sulla personalizzazione dell’offerta che sulle nozioni e cha ha avuto la missione di condurre un gruppo di dipendenti del Gruppo Rekeep allo sviluppo di competenze che hanno spaziato dalle capacità relazionali alle attività di project interface, dalla leadership, al middle management.

LEGGI