YouGenio

Scopri YOUGENIO

TUTTINGIRO

Torna più avventuroso che mai anche per l’estate 2019 il progetto “Tuttingiro” ovvero i campi residenziali estivi che il Gruppo Rekeep mette a disposizione gratuitamente in tutta Italia per i figli dei dipendenti con età compresa tra gli 11 ed i 14 anni.

Termine per presentare la domanda di partecipazione: 3 maggio 2019.

Scarica il catalogo dell’edizione 2019

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 2 - 2010 / Professionali con sicurezza

L'intervista

traduzione: eng | عربي

di Chiara Filippi

Professionali con sicurezza

Massimo Cocco, amministratore delegato del Gruppo Sicura, sottolinea, in questa intervista, l’estrema qualificazione professionale dei servizi che la società offre nel settore della sicurezza e dei sistemi antincendio. Un’esperienza che ha reso l’azienda un punto di riferimento nazionale del settore e una delle punte di diamante di Manutencoop Facility Management.

È nata ormai quasi 15 anni fa da un’intuizione innovativa, quella di proporsi sul mercato come un interlocutore unico in grado di fornire tutti i servizi specialistici per la sicurezza di beni e persone, dagli impianti antincendio alla sicurezza macchine fino alla consulenza ed alla formazione. E su questa felice intuizione ha costruito il proprio successo: oggi Gruppo Sicura S.r.l. è uno dei principali operatori del settore in Italia e l’unico a gestire a 360 gradi la sicurezza delle aziende. È l’ultimo “acquisto” in ordine di tempo di Manutencoop Facility Management S.p.A. che ne controlla, da fine dicembre 2008, l’80% del capitale arricchendo ulteriormente, con l’esperienza e la professionalità di Sicura, la propria offerta di servizi agli immobili. Abbiamo chiesto a Massimo Cocco, uno degli “ideatori” di Gruppo Sicura insieme a Massimo Giammetta (insieme nella foto in alto) oggi amministratori delegati delle Società, di guidarci alla scoperta dell’azienda.

Ci racconti la storia dall’inizio…

Gruppo Sicura nasce come idea nel 1999 e diventa una società nel 2001. Prima però, dal 1995, esistevano già le prime 3 società Sicura (Sicura S.r.l. diversa da Gruppo Sicura S.r.l n.d.r.), Leonardo e Protec, tuttora esistenti, che operavano ognuna nelle 3 aree di business principali di oggi. L’obiettivo è stato esattamente quello di potere essere per il cliente un unico e professionale riferimento per la sicurezza. In questi 15 anni abbiamo sempre perseguito questa idea che è diventata la nostra vera e propria mission e che ha permesso a Gruppo Sicura di essere una realtà imprenditoriale unica in Italia proprio per questa sua capacità di erogare una gamma articolata di servizi per la sicurezza delle aziende.

Gruppo Sicura è quindi la holding che controlla una serie di società ulteriori?

Si, Gruppo Sicura S.r.l., la società controllata da Manutencoop, è a capo di una rete di 9 società, tra cui le 3 che ho appena citato, ciascuna specializzata in un particolare servizio o dedicata ad una particolare area geografica. Abbiamo, infatti, sede a Vicenza ma siamo ormai presenti in quasi tutta Italia. Con circa 250 collaboratori complessivamente ed un fatturato consolidato che quest’anno supererà i 30 milioni di Euro siamo tra le prime realtà in Italia.

Più nel dettaglio quali sono i servizi svolti da Sicura?

Le nostre attività sono raggruppabili in 3 principali aree: antincendio e sicurezza, sicurezza macchine e consulenza. Nell’ambito del settore antincendio e sicurezza siamo in grado di gestire la progettazione degli impianti, la fornitura dei prodotti e chiaramente tutte le attività di manutenzione per la prevenzione e la protezione dagli incendi. Ci occupiamo anche di sistemi per la security, ossia finalizzati alla protezione dei beni, quindi sistemi antintrusione, videocontrollo e controllo degli accessi. Il tutto sia in ambito industriale che residenziale.

I servizi dedicati alla sicurezza macchine sono invece prettamente per clienti industriali…

Si e in ambito industriale spaziamo dalle acciaierie al tessile, fino alle officine ferroviarie e i cantieri navali: in quasi 15 anni di attività abbiamo adeguato oltre 40.000 macchine di fatto diventando, sostanzialmente, la più importante realtà in Italia in questo specifico settore. Siamo in grado di progettare, installare e manutenere, adeguandoli alle norme in materia di scurezza sul lavoro, i sistemi a bordo macchina, ma soprattutto produciamo ed assembliamo direttamente con nostro personale buona parte di quanto vendiamo al cliente.

“L’obiettivo è stato quello di poter essere, per il cliente, un unico riferimento professionale per la sicurezza. Questa idea, che è diventata la nostra vera mission,
ha permesso al Gruppo Sicura di diventare una realtà imprenditoriale unica in Italia”

Poi citava la consulenza, in cosa consiste l’attività di consulenza in materia di sicurezza?

È una delle nostre attività “storiche” che ha preso piede con l’introduzione del D.Lgs 626 del ’94: oggi siamo partner di svariate imprese per tutte le attività relative agli aspetti autorizzativi e di adeguamento normativo legati appunto alle disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro. In aggiunta ci occupiamo anche di ambiente, formazione del personale, implementazione di sistemi di gestione, igiene industriale, trattamento delle acque e medicina del lavoro.

Per concludere, in sintesi, quale ritiene sia stato e sia un punto di forza della società? Quali le vostre principali leve competitive?

Sicuramente, da un punto di vista commerciale, una delle nostre peculiarità, oltre alle capacità professionali e specialistiche, è quella di avere sviluppato in questi anni metodi di gestione di tutte le attività per la sicurezza aziendale con un approccio globale, oltre allo sviluppo di innovativi software proprietari per la documentazione e per le informazioni aziendali, ad esempio per la Medicina del Lavoro, per i documenti relativi alla sicurezza, per le scadenze normative che ci hanno permesso di stringere rapporti continuativi con molte società importanti. Ci sono però due ulteriori aspetti che incidono in modo decisivo sulla nostra capacità di fare impresa e sul nostro successo: siamo un gruppo composto da giovani, l’età media dei dipendenti supera di poco i 30 anni e crediamo di avere la fortuna di fare un mestiere molto importante, ogni giorno infatti ci occupiamo della sicurezza della salute e della protezione di beni di moltissime persone, un privilegio che crea molta motivazione nel fare tutto quanto con il massimo dell’impegno.

Speciale Tour 80 anni

Ottant'anni, ma non li dimostra
Speciale Tour 80 anni

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Si sa, il bon ton prevede che chiedere l’età ad una signora, soprattutto se non più giovanissima, risulti sconveniente. Ma in questo caso il dato anagrafico è utile per comprendere quanta strada, quante vicissitudini ma anche quante vittorie prima la “Cooperativa per le manovalanze ferroviarie”, poi la Manutencoop società cooperativa e Manutencoop Facility Management, e oggi Rekeep, hanno raccolto e superato nel lungo corso della propria storia imprenditoriale.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Una grande festa italiana
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

Ieri Manutencoop, oggi Rekeep, ma senza abbandonare l’attenzione alle persone e alla loro crescita. Per festeggiare i suoi 80 anni l’azienda ha deciso di girare l’Italia presentando la propria nuova identità ma anche sottolineando l’importanza che riveste la cultura dell’integrazione attraverso l’iniziativa “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep” che ha portato in alcune grandi città oltre 3.000 opere narrative donate alle biblioteche cittadine.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Orgogliosi al traguardo

Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

A Bologna la tappa finale del tour itinerante “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep”, ha trovato spazio nel cuore della città e della zona universitaria: il Foyer del Teatro Comunale. Dal 13 al 18 novembre la Biblioteca è stata ogni giorno animata da letture dei volumi e presentazioni di libri con alcuni importanti giornalisti e scrittori italiani, attirando un pubblico numerosissimo. Non sono mancati anche due appuntamenti legati particolarmente alla città di Bologna.

LEGGI