VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

PRONTI A RIPARTIRE

leggi la loro storia

Gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 3 - 2009 / Ambiente a prova di certificazione per Smail

Levorato

Ambiente a prova di certificazione per Smail

La società che si occupa di sistemi di illuminazione conferma il proprio impegno a favorire un miglioramento continuo degli standard operativi e la razionalizzazione delle risorse e dei materiali utilizzati nell’ambito della propria attività. Un altro risultato che fa del Gruppo Manutencoop un operatore in linea con i più moderni principi di tutela e rispetto dell’ambiente.

Anche Smail SpA, la società del Gruppo Manutencoop che si occupa di progettazione, implementazione e manutenzione di impianti di illuminazione pubblica, ha ottenuto nel luglio scorso la certificazione secondo la norma UNI EN ISO 14001: 2004, per il Sistema di Gestione Ambientale.

Con la certificazione ISO 14001, a cui l’azienda aderisce volontariamente, si attesta l’impegno per il miglioramento della gestione della variabile ambientale all’interno del ciclo produttivo. La certificazione prevede che l’azienda organizzi un sistema basato non solo sulla prevenzione per il superamento di eventuali limiti di legge applicabili all’attività svolta, ma anche sul miglioramento continuo delle modalità operative a salvaguardia dell’ambiente.

“In tal modo, l’Azienda si presenta sul mercato come un fornitore affidabile – spiega Susetta Bortolotti, Responsabile del Servizio Qualità e Ambiente di Manutencoop Facility Management – in grado di dare risposte oltre che ai propri clienti, anche ad altri interlocutori come le istituzioni, per quanto attiene al rispetto di leggi e regolamenti; al pubblico, per quanto attiene il rispetto dell’ambiente e il contenimento dell’impatto delle proprie attività sullo stesso, e ai propri collaboratori, per gli aspetti legati all’attività svolta e al contenimento dei consumi di materie prime e risorse.

La norma di riferimento non stabilisce requisiti assoluti in materia di prestazioni ambientali al di fuori dell’impegno, della politica (la Direzione definisce le direttive complessive dell’Azienda relativamente alle proprie prestazioni ambientali), della conformità alla legislazione e ai regolamenti applicabili (monitoraggio dell’applicazione della legislazione e dei regolamenti applicabili ai prodotti e ai servizi erogati). Inoltre la stessa norma fa riferimento al principio di miglioramento continuo, ovvero il monitoraggio dei consumi di risorse, materiali, energia, al fine di favorire un uso razionale degli stessi nel corso del tempo.

Gente come Noi

La nostra forza

Gente come Noi

notizia 1

di Chiara Filippi

In tre interviste gli ingredienti del successo di Rekeep: passione e responsabilità, voglia di riscatto ed orgoglio, competenza e senso di appartenenza.

LEGGI

Sostenibilità

Un Bilancio “straordinario”
Sostenibilità

notizia 2

di Giancarlo Strocchia e Sara Ghedini

L’insorgenza della pandemia ha inciso inevitabilmente su tutti i processi aziendali, anche quelli che investono la sostenibilità. Il nuovo Bilancio di sostenibilità 2020 del Gruppo Rekeep ne rende conto ma, allo stesso tempo, descrive i grandi passi avanti compiuti in base agli obiettivi.

LEGGI

Crescono in Rete i “fan” di Rekeep
Social

notizia 2

a cura della Redazione

Sembrava una sfida complessa ma si è trasformata in una bella scommessa vinta. Parliamo dell’apertura e dello sviluppo dei canali social di Rekeep e della diffusione di storie e post che raccontano le attività aziendali e l’impegno di ogni singolo operatore, anche e soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria.

LEGGI