YouGenio

Scopri YOUGENIO

TUTTINGIRO

Torna più avventuroso che mai anche per l’estate 2019 il progetto “Tuttingiro” ovvero i campi residenziali estivi che il Gruppo Rekeep mette a disposizione gratuitamente in tutta Italia per i figli dei dipendenti con età compresa tra gli 11 ed i 14 anni.

Termine per presentare la domanda di partecipazione: 3 maggio 2019.

Scarica il catalogo dell’edizione 2019

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 2 - 2009 / Ritmi da “Assemblea”

Levorato

traduzione: eng | عربي

di Laila Bernardi

Ritmi da “Assemblea”

A Palazzo Albergati anche quest’anno si è consumato il rito della presentazione del Bilancio. Un appuntamento per riflettere su quanto accaduto nell’ultimo anno ma anche l’occasione di ritrovarsi. Tanta gente, tra nuovi “arrivati” e chi ha visto la propria esistenza sconvolta in pochi istanti.

Quando arrivano i primi ospiti non sono nemmeno le 9 del mattino. È il giorno dell’Assemblea annuale di Bilancio, tempo splendido, e l’appuntamento, anche se consueto, non smette di emozionare. Quest’anno sono attese 1500 persone. Il parco di Palazzo Albergati si popola gradualmente, i gazebo sono quasi pronti per la colazione, il dolce preludio di una giornata intensa, affollata e lunga. L’Assemblea del 2009 non è priva di novità, molte piacevoli, altre un po’ meno. Di bello c’è che la famiglia è cresciuta. Il Gruppo Manutencoop ha assorbito la Pirelli Re Facility, che oggi si chiama Altair, con le centinaia di “nuovi” colleghi di cui sta arrivando una folta rappresentanza, così come quelli del Gruppo Sicura, altra recente acquisizione. Di brutto c’è che 120 lavoratori abruzzesi di Manutencoop sono stati colpiti dal terremoto del 6 aprile, e molti di loro sono attualmente senza casa e senza lavoro. Sono venuti all’Assemblea in tanti e non è facile fare finta di niente. Ma comunque quando si è tutti insieme si avverte meno il disagio.

E la festa comincia. Arrivano i pullman dalla Toscana, dal Veneto, da molte altre parti, tanti arrivano in macchina da mezza Italia, o in aereo dalla Sicilia. Arrivano in coppie, in gruppi o da soli, già pronti a farsi fotografare per portarsi a casa il ricordo di questa giornata.

video 01

23 MAGGIO 2009

Assemblea Soci Manutencoop Società Cooperativa

Guarda il filmato

 

 

Il mattino è ancora giovane e fare colazione all’aperto dà l’idea di vacanza. Solo più tardi il caldo si farà sentire davvero. Saluti, abbracci e strette di mano tengono impegnati tutti ancora per un’oretta. Eleganza di circostanza, le signore con i tacchi che si infilano nella ghiaia e un dolore ai piedi che crescerà ora dopo ora; i signori con le cravatte sgargianti (anche il presidente si è concesso una vivace fantasia sul completo grigio, che non passa inosservata) e il collo della camicia che comincia a stringere. Ma siamo appena ad inizio giornata e bisogna resistere. Più tardi, magari, qualche signore si toglierà la giacca e allenterà il collo, mentre sotto i tavoli si vedrà qualche piedino fuori dalle decolleté. Impareggiabili nel look le lavoratrici straniere, con i loro abiti dai colori brillanti, impreziositi da accessori abbinati attorno alle braccia, al collo e nei capelli, e da un portamento regale e distinto, dono naturale. Verso le dieci il parco del Palazzo è pieno. E molto affollato è anche il piano terra, dove gli ospiti osservano, anche riconoscendosi, una mostra fotografica sul “come eravamo”. Lentamente si sale al piano superiore, in attesa che il presidente Levorato racconti come è andato questo ultimo anno pieno di eventi, presenti i numeri del Bilancio, illustri le attività in essere e i programmi futuri. E come sempre festeggi chi è andato in pensione. Questo è il momento saliente della giornata, il vero motivo per cui ci si ritrova tutti insieme, quando l’attenzione è rivolta ai contenuti e non solo da parte di dirigenti e quadri, ma di tanti soci e lavoratori che vogliono ascoltare come sta la Cooperativa, se è cresciuta e come procederà. E vogliono sentire che sì, qualche rinuncia c’è stata, forse qualcun’altra ci sarà, ma le basi sono solide, i conti tornano e il futuro non deluderà. Finita l’Assemblea, il tempo che rimane è solo per il puro divertimento.

Per oltre millecinquecento posti a sedere ci sono circa 150 tavole apparecchiate. E sono stati cucinati tre quintali di pasta, 350 chili di carne, 7500 fette di melanzane, infornati 300 panini e 200 baguette, con 60 camerieri fra i tavoli e in totale oltre 100 persone di servizio. Sono i numeri snocciolati da Biagio Cifuni, chef di 34 anni del Catering Albergati. Senza contare i litri di acqua, di vino e di caffè, di succhi per gli aperitivi, e la grande varietà di dolci che vengono serviti sia a tavola che sotto i gazebo del parco dopo pranzo. Le chiacchiere, le risate, i racconti creano, nel seicentesco palazzo barocco di tre piani, un’atmosfera chiassosa e festaiola, mentre i fotografi non hanno un attimo di tregua. Gli “ultimi arrivati”, dirigenti e quadri delle Società appena entrate a far parte del Gruppo, osservano e partecipano piacevolmente stupiti, sembrano a loro agio. C’è ancora tempo per stare insieme. Il pomeriggio prevede un concerto dell’Accademia degli Astrusi che presenta le Quattro Stagioni di Vivaldi nella sala centrale, mentre dal parquet allestito nel parco cominciano a diffondersi le prime note ballabili. Si è fatta l’ora del caffè, che è servito all’aperto, insieme a frutta, dolci e ammazzacaffé. Alcuni scelgono di ascoltare il concerto classico, in uno scenario fresco e riposante, molti escono per sgranchirsi. I più coraggiosi si danno al ballo sfrenato, incuranti della temperatura che è ormai all’apice. Quando la giornata sta per finire, i vestiti sono ormai un po’ sgualciti, le facce un po’ stanche e accaldate, ma contente. Ci si avvia verso casa, senza troppa fretta. C’è ancora il tempo di un abbraccio.

Speciale Tour 80 anni

Ottant'anni, ma non li dimostra
Speciale Tour 80 anni

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

Si sa, il bon ton prevede che chiedere l’età ad una signora, soprattutto se non più giovanissima, risulti sconveniente. Ma in questo caso il dato anagrafico è utile per comprendere quanta strada, quante vicissitudini ma anche quante vittorie prima la “Cooperativa per le manovalanze ferroviarie”, poi la Manutencoop società cooperativa e Manutencoop Facility Management, e oggi Rekeep, hanno raccolto e superato nel lungo corso della propria storia imprenditoriale.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Una grande festa italiana
Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

Ieri Manutencoop, oggi Rekeep, ma senza abbandonare l’attenzione alle persone e alla loro crescita. Per festeggiare i suoi 80 anni l’azienda ha deciso di girare l’Italia presentando la propria nuova identità ma anche sottolineando l’importanza che riveste la cultura dell’integrazione attraverso l’iniziativa “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep” che ha portato in alcune grandi città oltre 3.000 opere narrative donate alle biblioteche cittadine.

LEGGI

Speciale Tour 80 anni

Orgogliosi al traguardo

Speciale Tour 80 anni

notizia 2

di Chiara Filippi

A Bologna la tappa finale del tour itinerante “Siedi, Leggi e Viaggia! La Biblioteca di Rekeep”, ha trovato spazio nel cuore della città e della zona universitaria: il Foyer del Teatro Comunale. Dal 13 al 18 novembre la Biblioteca è stata ogni giorno animata da letture dei volumi e presentazioni di libri con alcuni importanti giornalisti e scrittori italiani, attirando un pubblico numerosissimo. Non sono mancati anche due appuntamenti legati particolarmente alla città di Bologna.

LEGGI