YouGenio

Scopri YOUGENIO

VIDEO

Essere Manutencoop #TRAILER

Persone
Massimo Cirri intervista Claudio Levorato - Essere Manutencoop #TRAILER

PLAY

UN OMAGGIO DOPPIO

leggi la loro storia

gente come noi i nostri veri testimonial
Sei in: webAmbiente / numero 2 - 2016 / Un anno iniziato positivamente

I numeri di MFM

a cura della redazione

Un anno iniziato positivamente

Nei primi mesi del 2016 utile e risultato operativo in crescita. Nuovi contratti per 148 milioni di euro nel primo trimestre (+13,8 rispetto al 2015).

È iniziato positivamente il 2016 di Manutencoop Facility Management: la società capogruppo ha infatti chiuso i primi 3 mesi dell’anno con risultati sostanzialmente in linea rispetto al 2015, con un Utile Netto pari a 7,9 milioni di euro, in crescita del 15,1% rispetto ai 5,2 milioni di euro del primo trimestre 2015 e segnali confortanti sul fronte delle aggiudicazioni di nuovi contratti. Una tendenza positiva che sembra essere anche confermata dai numeri del primo semestre (alla data di chiusura di questo numero di “Ambiente”, tuttavia, non sono completamente disponibili n.d.r.). Dopo un 2015 caratterizzato da risultati che hanno risentito pesantemente degli effetti della sanzione comminata dall’Autorità Antitrust, il primo trimestre 2016 ha segnato un’ inversione di tendenza: i Ricavi consolidati sono stati pari a 241,7 milioni di euro, in leggero calo rispetto ai 250,7 milioni di euro al 31 marzo 2015, l’EBITDA (Margine Operativo Lordo) del Gruppo MFM è pari a 27,3 milioni di euro, sostanzialmente in linea rispetto ai 27,6 milioni di euro del primo trimestre 2015 mentre il Risultato Operativo è stato pari a 19,9 milioni di euro, in crescita del 9,9% rispetto ai 18,1 milioni di euro conseguiti al 31 marzo 2015, grazie alle azioni di efficientamento messe in atto nei mesi scorsi. In crescita decisa, infine, l’Utile Netto del Gruppo MFM pari a 7,9 milioni di euro, in incremento del 15,1% rispetto ai 5,2 milioni di euro del primo trimestre dell’esercizio 2015, grazie principalmente ai minori oneri finanziari a fronte di imposte sostanzialmente invariate. Nel corso del primo trimestre dell’esercizio 2016, il Gruppo si è, infine, aggiudicato e riaggiudicato mediante nuove gare d’appalto nuovi contratti per un importo complessivo pluriennale pari a circa 148 milioni di euro, in deciso incremento (+13,8%) rispetto ai 130 milioni di euro al 31 marzo 2015.

Nel 2015, lo ricordiamo, i risultati del Gruppo avevano risentito in maniera determinante dell’accantonamento per rischi, per un importo pari a 48,5 milioni di euro, effettuato dalla Società a seguito del provvedimento sanzionatorio emanato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che, ravvisando una presunta violazione della normativa in materia di concorrenza posta in essere da alcune imprese che hanno partecipato alla gara indetta da Consip nel 2012 per l’affidamento dei servizi di pulizia degli edifici scolastici, ha, deciso di sanzionare Manutencoop Facility Management ed altre aziende.

Nell’esercizio 2015, il Gruppo MFM aveva registrato Ricavi pari a 955,7 milioni di euro, rispetto ai 974,3 milioni di euro al 31 dicembre 2014, principalmente a causa della persistente congiuntura macroeconomica sfavorevole. L’EBITDA era cresciuto a 93,1 milioni di euro, rispetto ai 92,9 milioni di euro del 2014, un incremento che ha evidenziato gli effetti positivi delle azioni di efficientamento dei costi operativi che il Gruppo ha intrapreso a partire dalla fine dell’esercizio 2014, mentre l’EBIT (Risultato Operativo) era stato pari a 9,0 milioni di euro, rispetto ai 47,0 milioni di euro conseguiti al 31 dicembre 2014. Proprio la performance del risultato operativo è stata condizionata negativamente dall’accantonamento per rischi di 48,5 milioni di euro effettuato a seguito del provvedimento Antitrust. Al netto di tale accantonamento l’EBIT normalizzato si sarebbe attestato a 57,5 milioni di euro, in incremento, quindi, rispetto ai 47,0 milioni di euro conseguiti al 31 dicembre 2014. Per la medesima ragione il Risultato Netto del Gruppo MFM è stato negativo per 45,4 milioni di euro, rispetto ai 12,6 milioni di euro dell’esercizio 2014. Al netto di tale accantonamento l’Utile Netto normalizzato sarebbe stato pari a 4,6 milioni di euro. Ricordiamo che MFM ha già impugnato il provvedimento dell’Antitrust dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) del Lazio, presentando contestuale istanza cautelare per la sospensione del pagamento della sanzione. Il pronunciamento del Tribunale è atteso nei prossimi mesi.

Settembre 2016

Assemblea dei Soci

Assemblea dei soci, un cammino che prosegue
Assemblea dei Soci

notizia 1

di Giancarlo Strocchia

“Il nostro obiettivo – ha più volte sottolineato il Presidente Levorato - è far crescere l’economia e valorizzare il lavoro, offrendo opportunità di crescita professionale alle nostre persone”.

LEGGI

Dipendenti

Talent Development, imparare è un’ esperienza
Dipendenti

notizia 2

di Chiara Filippi

Si legge talent, si traduce come un percorso formativo un po’ speciale di oltre 2000 ore basato più sull’esperienza e sulla personalizzazione dell’offerta che sulle nozioni e cha ha avuto la missione di condurre un gruppo di dipendenti del Gruppo Rekeep allo sviluppo di competenze che hanno spaziato dalle capacità relazionali alle attività di project interface, dalla leadership, al middle management.

LEGGI

Eventi

45 anni di grande passione
Eventi

notizia 2

 

Esattamente il 7 maggio 1974 Lisa Cacciari, storica e inossidabile responsabile della segreteria di presidenza e, più recentemente, deux ex machina di tutte le sedi del Gruppo, faceva il suo ingresso in Manutencoop. 45 anni dopo, Rekeep ha voluto festeggiarla affidando allo scrittore Maurizio Garuti il racconto della sua storia in azienda.

LEGGI